Tavolo della collezione Incas, in rovere naturale, di Angelo Mangiarotti per Agapecasa. Sedia Plan di Alessandro Gnocchi per Internoitaliano. Sul piano, da sinistra: velluto Adamo & Eva di Dedar; vaso Sculpt di Handmade Industrials; vassoio MDF Tray laccato blu e bicchieri in legno lucido Rubber Wood, tutto di Untitled Homeware, in vendita da Rinascente; bicchieri Jason in vetro colorato di Armani/Casa; set di posate in acciaio inox di valerie_objects; borsa Toupet in pelle e crini, di Hermès.
Sedia Palaver della collezione Objets Nomades, con struttura in legno e seduta intrecciata, di Patricia Urquiola per Louis Vuitton. Sulla pedana, da sinistra: divano a due posti della serie Florence Knoll Collection Relax di Knoll International; sgabello Ziba in massello di cedro disegnato da Francis Kéré per Riva1920; tavolini L.A. Sunset, con struttura in metallo e piano in vetro, design Patricia Urquiola per Glas Italia; vaso Impose, di Handmade Industrials.
Sgabello Sgabillo, design Max Bill per Zanotta. Mobile contenitore Eucalipto di Antonio Citterio per B&B Italia. Accanto, sgabello Clessidra in massello di cedro, disegnato da Mario Botta per Riva1920. Tavolino blu Talisman Table della collezione Objets Nomades, di India Mahdavi per Louis Vuitton. Sul tavolino e a terra, pezzi della coll. Ossi/Ossimori, design Giulio Iacchetti e Emmanuel Zonta, da Galleria Luisa delle Piane.
Libreria a colonna Sandy, in laminato blu, design Aldo Cibic per Memphis Milano. Contenitore Self in vetro laccato, di Giuseppe Bavuso per Rimadesio. Sopra il contenitore: Catasta 412, scultura di Michele De Lucchi, da Galleria Antonia Jannone. Poltrona Fugu, design Jasper Morrison per Maruni. Sfera rivestita in tessuto Optique Chaîne d’Ancre di Hermès.
Tavolo Tense Material in rovere naturale, design Piergiorgio Cazzaniga e Michele Cazzaniga per MDF Italia. A sinistra, sedia 280 Zig Zag, in frassino tinto blu, design Gerrit Thomas Rietveld, di Cassina. A destra, sedia da ufficio ergonomica Cosm Chair, design Studio 7.5 per Herman Miller. Lampada da tavolo giapponese in mogano e pvc, da Cinius.
A sinistra, specchio tondo bisellato Levante di Porada, con cornice in noce canaletto e inserti in ottone bronzato spazzolato. Davanti, sospensione Blue Luzy di Ingo Maurer, formata da un guanto in materiale plastico con lampadina smerigliata sulla punta del dito. A destra, sedie da ufficio Pato Swivel Armchair, con struttura in metallo dipinto e seduta in tessuto, design Welling/Ludvik per Fredericia. A terra, Squadrette in legno di noce o pero realizzate a mano, di Bottega Ghianda e domino Hero, in legno di noce, di Armani/Casa.
Products

Arredare con il legno

Foto di Jeremias Morandell

Set design di Martina Lucatelli

Set design assistant Martina Dalla Bona

Coordinamento di Francesca Santambrogio

Places
Riconsiderare il ruolo dell'arte: Azulik Uh May
Places
Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata