Audi A3 Sportback 35 TFSI
Audi A3 Sportback - Tango red
Il Traffic-jam assist
L'Audi side assist
Products

Audi A3, piacere di guida e sicurezza

Audi

“Vorsprung durch Technik” (“All’avanguardia della tecnica” in italiano) è molto più di uno slogan per Audi: questo motto - introdotto quasi 50 anni fa - sintetizza perfettamente il passato, il presente e il futuro del marchio dei quattro anelli. Un brand che ha sempre puntato su ricerca, sviluppo e innovazione.

La nuova A3 Sportback non fa eccezione: la quarta generazione della compatta “premium” di Ingolstadt è un concentrato di tecnologia, piacere di guida e sicurezza rivolto a chi cerca un mezzo completo per tutte le situazioni. Cominciando da una gamma motori ricca: per il momento i propulsori turbo sono quattro – un 1.5 TFSI a benzina da 150 CV, un 1.5 mild hybrid benzina TFSI da 150 CV e due 2.0 diesel TDI da 116 e 150 CV - ma nei prossimi mesi arriveranno un 1.0 tre cilindri turbo benzina TFSI da 110 CV, varianti ibride plug-in e a metano per gli amanti dell’ecologia e la sportiva S3 Sportback per chi vuole divertirsi.

Il piacere di guida non è però garantito solo dai propulsori: tutte le versioni con almeno 150 CV montano infatti un retrotreno multilink con molle e ammortizzatori coassiali e le varianti S line possono vantare l’assetto sportivo (riduzione dell’altezza da terra di 1,5 cm e taratura più rigida di molle e ammortizzatori). Non vi basta? Tra gli optional troviamo anche gli ammortizzatori adattivi a controllo elettronico.

Divertimento nella massima sicurezza grazie a una rete estesa di monitoraggio: le versioni più costose dell’Audi A3 Sportback montano cinque telecamere (una frontale e quattro perimetrali), dodici sensori a ultrasuoni e tre radar (uno a medio raggio anteriore e due posteriori).

Una dotazione di sicurezza ricca che comprende – tra le altre cose – l’Audi pre sense front (che previene gli impatti con altri veicoli, pedoni e ciclisti), l’assistenza al mantenimento di corsia a partire da 65 km/h e il collision avoid assist (che assiste il pilota mediante una frenata mirata applicando al tempo stesso una ridotta coppia sterzante). Ma non è tutto: tra gli optional troviamo infatti l’assistenza al cambio di corsia, l’avviso di uscita, l’assistente al traffico trasversale posteriore, l’assistente al parcheggio, il sistema di ausilio al parcheggio plus e l’adaptive cruise assist. Quest’ultimo sistema mantiene il veicolo all’interno della corsia fino a 210 km/h e – in abbinamento al predictive efficiency assist – può frenare e accelerare la vettura anche senza un’auto antistante grazie alle segnalazioni provenienti dal sistema Car-to-X (servizio che sfrutta l’intelligenza collettiva della flotta dei quattro anelli per condividere informazioni), dal navigatore e dai segnali stradali.

Contenuto editoriale sviluppato in partnership con Audi.