Divano Canasta di B&B Italia outdoor
Poltrona e pouf Canasta di B&B Italia outdoor
La serie Afra di Paola Lenti srl
Divano della serie Afra di Paola Lenti srl
La linea Otto di Paola Lenti srl
Divano Nido di Paola Lenti srl
Divano della serie Otto di Paola Lenti srl
Crinoline di B&B Italia
Crinoline di B&B Italia
Crinoline di B&B Italia
Poltrona e pouf Canasta di B&B Italia
Divano Canasta di B6B Italia outdoor
Swing Us by Dedon
Swing Me by Dedon
Cortina, di Minotti
Cocon di Maisons du Monde
Credits: Poltrona Amazone di Maisons du Monde
Jungle, di Maisons du Monde
Natura di Maisons du Monde
Amaca Robinson di Maisons du Monde
Products

Le più belle poltrone outdoor di settembre

Laura Barsottini

Per catturare gli ultimi scorci dell'estate 2015, che regala ancora tiepide giornate di sole da trascorrere all'aperto, ecco una selezione tra le più interessanti sedute da esterno.

 Intrecciate in delicati arabeschi di vimini, come Crinoline o Canasta di B&B Italia, avvolgenti come Nido, Otto e Afra di Paola Lenti, ergonomiche come Cortina di Minotti o sospese come i modelli di Maisons du Monde e Dedon, i nuovi modelli di poltrone, divani e dondoli sono un inno al relax e all'eleganza.

Crinoline e Canasta di B&B Italia sono progetti firmati da Patricia Urquiola si vestono di nuove texture e tonalità: le strutture dalle forme morbide e sinuose come arabeschi, in alluminio la prima e in acciaio inox e alluminio la seconda, completate da morbidi cuscini si coniugano in divani, poltrone e poltroncine.

Anche le serie Nido e Afra di Paola Lenti, brand di design caratterizzato da una vivace sperimentazione e ricerca, si strutturano con anime di acciaio inox rivestite di corda Rope variamente intrecciata o cucita a spirale, mentre la serie Otto è formata da sfere in polistirolo contenute in una fodera in tessuto di poliestere. Allegri i colori, antropologiche le forme, queste poltroncine sono tutte combinabili con comodi pouf.

Un grande classico è Cortina di Minotti, la seduta in rete metallica disegnata con felice intuizione da Gordon Guillaumier nel 2005: quasi diafana, la struttura pare vincere la forza di gravità, sostenendo un'imbottitura in colori neutri e delicati. Eclettica grazie alla sua leggerezza, si presta anche a un'interpretazione indooor.

Si chiamano Amazone, Cocon, Jungle, Natura e Robinson, le poltrone sospese di Maisons du Monde, capaci di cullare oltre che di arredare. Disegnate da una selezionata equipe di designer interna all'azienda, che vanta 250 negozi in Europa, sono fabbricate artigianalmente nel pieno rispetto dei più moderni crieri ecoresponsabili.

Infine, immancabili le proposte di Dedon, azienda di arredamento outdoor tedesca tra le più apprezzate del settore: si tratta di una serie di dondoli da attaccare al soffitto del patio, realizzati con intrecci semplici, ma che racchiudono imbottiture regali. Una curiosità: l'azienda è stata fondata vent'anni fa da Bobby Dekeyser, ex giocatore del Bayern Monaco con la passione del design.

News
Unicredit Bulbank di Sofia: premiato il progetto di due studi italiani
Products
Sette lampade colorate per arredare con la luce
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi