Football Calendar
Products

I calendari di design per il 2019

Ci siamo. È arrivato il momento di pensare a quale sarà il nostro calendario di design per l'anno nuovo. Per alcuni è un vero e proprio rito, che si svolge ogni anno durante le feste natalizie.

Una scelta delicatissima: perché il calendario ci accompagnerà giorno dopo giorno durante tutto l'anno. Scandirà le settimane più belle e quelle più odiose, ci ricorderà compleanni, appuntamenti ed eventi importanti. Eviterà di farci fare brutte figure. Un oggetto importantissimo, dunque.

E allora meglio che sia di design, magari realizzato con cura da artisti e designer internazionali. Quasi opere d'arte da sfoggiare all year long. Ecco i preferiti di Icon Design.

Brutalist Calendar. Dedicato agli amanti del Brutalismo: questo calendario da parete in edizione limitata celebra le opere più importanti realizzate da Le Corbusier, Breuer, Rudolph e altri sostenitori dello stile, catturate dai più celebri fotografi del Brutalismo di oggi. Per dodici mesi di beatitudine brutalista.
Blue Paper. Rilegato a mano, questo calendario da tavolo è composto da 365 pagine con le date e i giorni della settimana, comprese le lune. Dal design semplicissimo, Blue Calendar ogni anno si trasforma: un oggetto da conservare e da collezionare. Con una pagina per giorno, suggerisce di vivere il presente, giorno dopo giorno.
Design Letters. Dedicato alle case minimaliste: il calendario di Design Letters si caratterizza per le grafiche essenziali ed è corredato da adesivi per ricordarsi compleanni ed eventi importanti in modo giocoso. In più, prevede lo spazio per segnare note e appuntamenti.
DodeCal. Progettato con precisione matematica e rifinito a mano, DedoCal è un calendario tridimensionale e un oggetto di design da tenere in bella mostra. Un oggetto che unisce funzionalità e design contemporaneo. Ideato a Londra ma prodotto sulle colline del Lake District, DodeCal è fatto con legname proveniente da foreste gestite in modo sostenibile in tutto il mondo.
Football Editions. Creato da Mike Willows e Wayne Trevor Townsend, fondatori dello studio londinese NotOnSunday, il calendario Football Editions celebra i grandi del calcio – da Pelé a van Basten fino a Maradona – riunendoli per la prima volta in un team immaginario. Ogni pagina è dedicata a uno di loro. Il tutto, annaffiato da grafiche pulite ed essenziali. Per appassionati di calcio che amano il design.
Inkello. Compie dieci anni il celebre calendario annuale tascabile. Il design di quest'anno presenta diciannove linee ondulate che formano archi che si intersecano. Inkello è stampato a mano utilizzando una stampa tipografica d'epoca. La copertina può essere scelta tra i colori del blu, rosa chiaro, verde menta o grigio. Le pagine possono essere strappate mese dopo mese.
Noa Bembibre. Gioca con le lettere e le parole il calendario Cats Let Nothing Darken Their Roar di Noa Brembibre. Ogni pagina è occupata da una frase divertente che nasconde il nome del mese. Caratterizzato dalla tipografia in grassetto e dai colori vitaminici, è una piccola opera d'arte (in formato A3) da appendere alla parete. È disponibile in un'edizione limitata di 500 copie.
Teemu Järvi Illustrations. Dal sapore nordico, il calendario The River Greetings di Teemu Järvi è un omaggio alla natura della Finalndia e alla magia del fiume: animali, piante e paesaggi incantati animano questo calendario dedicato ai più sognatori. È realizzato con carta eco-friendly.
Telegramme. Un'opera d'arte in sole 75 copie: il calendario Telegramme segna i giorni dell'anno attraverso una freccia rotante in legno tagliata al laser. L'anno è suddiviso in settimane, mesi e stagioni, tutti ritratti attraverso i disegni di alcuni degli uccelli più belli: una cinciallegra per la primavera, un cardellino per l'estate, un merlo per l'autunno e un pettirosso per l'inverno.
Storytelling
Ana Kras e l’importanza di saper improvvisare
Storytelling
Van Gogh, sulla soglia dell’eternità
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata