ONAK è una canoa pieghevole ispirata al mondo degli origami giapponesi - Credits: ONAK
Si assembla in soli 10 minuti - Credits: ONAK
Pesa poco più di 17 chili e può sostenerne fino a 200 - Credits: ONAK
È realizzata in materiale composito termoformabile honeycomb‐curvTM, dieci volte più resistente rispetto al tradizionale polipropilene - Credits: ONAK
La canoa, una volta ripiegata, misura solo 119 x 38 x 25 centimetri - Credits: ONAK
Products

ONAK, la canoa pieghevole ispirata agli origami

Alessandro Mitola

Quella che ad un primo impatto può sembrare una semplice canoa, in realtà nasconde un minuzioso progetto innovativo.

ONAK è una canoa pieghevole nata da un’idea dei designer Otto Van De Steene e Thomas Weyn, deliberatamente ispirata al mondo degli origami giapponesi, che fa della portabilità la sua chiave di volta.

Il progetto ha visto la luce sulla piattaforma Kickstarter e ha raggiunto il suo obiettivo in un batter d'occhio, raccogliendo oltre 235mila euro.

Superleggera (pesa poco più di 17 chili) e ultraresistente, può sostenere fino a 200 chili e si assembla in soli dieci minuti per essere pronta all’uso. E una volta ripiegata misura solo 119 x 38 x 25 centimetri.

Grazie al materiale composito termoformabile honeycomb‐curvTM, questa canoa pieghevole è dieci volte più resistente rispetto al tradizionale polipropilene e può navigare anche su acque ghiacciate.

«Volevamo rendere possibile l’esperienza del canottaggio ovunque, persino in città», spiega Thomas Weyn.  

Un gioiellino che farà felici sportivi e appassionati di outdoor: da oggi disponibile in preordine sul sito ufficiale del brand.

News
Design Parade 2016: nel sud della Francia il festival europeo del design
News
La collezione d'arte e design di David Bowie va all'asta
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Elettrodomestici di design: un po

Elettrodomestici di design: un po' di novità

Da scoprire nel servizio fotografico di Thomas Albdorf, con il set design di Cameranesi & Pompili e la moda di Fabiana Fierotti
Tre documentari di architettura da vedere

Tre documentari di architettura da vedere

Protagonisti Frank Lloyd Wright, Mies Van Der Rohe, Gio Ponti. Su Rai 5, a partire dal 18 gennaio, e alla Triennale di Milano, lunedì 21 gennaio
Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Richiama le architetture dello storico istituto di Dessau realizzato nel 1919. L’obiettivo? Indagare il ruolo del design all'interno delle realtà sociali e politiche
Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Un omaggio a Fernanda Wittgens, prima donna a dirigere un museo statale in Italia. Con il progetto di interior curato da rgastudio
The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


Un modello ibrido concepito per accogliere studenti, lavoratori, viaggiatori e residenti. Nato sulle ceneri di un palazzo storico in via Lavagnini