Caruso, la cassa Bluetooth disegnata da Paolo Caruso per Miniforms - Credits: Paolo Cappello
Products

Caruso, la cassa Bluetooth ispirata al grammofono

Alessandro Mitola

Si chiama Caruso ed è la nuova cassa Bluetooth progettata dal giovane designer veronese Paolo Cappello per Miniforms.

Un nome tipicamente italiano per celebrare qualità audio e design. Caruso non è una cassa Bluetooth come le altre: la sua particolarità risiede nelle forme, deliberatamente ispirate ai vecchi grammofoni su cui giravano i vinili a 78 giri.

«Volevo disegnare un prodotto che restituisse forma alla musica, proprio ora che ci troviamo nell’era del digitale», spiega Paolo Cappello. «Cercavo qualcosa con un appeal iconico e riconoscibile, un prodotto che chiunque potesse capire», prosegue il designer.

Caruso, una cassa Bluetooth dal design unico

La scocca misura circa un metro in larghezza ed è disponibile nelle versioni laccate grigio seta, nero bianco, rosa corallo e blu pastello, oppure in legno di quercia o noce naturali.

Il diffusore audio è realizzato in ceramica, anch’esso declinato in numerose palette quali rosso, rosa, giallo, antracite o bianco, ed è dotato di un sistema audio ad alta definizione che consente di connettere tramite Bluetooth 4.0 i dispositivi. Il tutto realizzato completamente a mano da maestri italiani in provincia di Venezia, a Meolo per l’esattezza, unicamente su ordinazione.

Inoltre, Miniforms propone una versione in edizione limitata con speaker placcato in oro 24 carati e scocca in legno di quercia del XVIII secolo, rigorosamente realizzata a mano.

Paolo Cappello
Credits: Paolo Cappello
Credits: Paolo Cappello
Credits: Paolo Cappello
Credits: Paolo Cappello
Credits: Paolo Cappello
Products
De La Espada, la nuova collezione firmata Luca Nichetto
News
Quasi Segreti. Cassetti tra arte e design
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto