Lea Ceramiche. Bio Select
Products

Cersaie 2018: le novità rivestimenti

I rivestimenti presentati a Cersaie, il Salone Internazionale della Ceramica per l'Architettura e l'Arredobagno, sono un inno alla fantasia più libera e sconfinata. Stampe, disegni e pattern geometrici animano le superfici quasi come fossero le tele di un pittore.

A fare da fil rouge attraverso le tantissime novità, presentate dagli 869 espositori provenienti da più di 40 paesi del mondo, è la versatilità: la ceramica viene declinata in pannelli, lastre e rivestimenti dai molteplici usi e funzioni. Le fantasie evocano sensazioni tattili e visive come quella del legno, del tessuto e delle onde del mare. A dare un senso di leggerezza sono poi gli spessori dei rivestimenti, sempre più sottili e adatti ai contesti più diversi.

Uno stimolo alla fantasia degli architetti e designer, ma soprattutto all'occhio che guarda. I rivestimenti proposti a Cersaie assomigliano sempre più ad opere d'arte: la preziosità dei materiali e la creatività dei motivi li fanno avvicinare all'arte contemporanea.

Abbiamo selezionato alcuni dei rivestimenti presentati a Cersaie 2018. Tutti da scoprire nella gallery qui sotto.

Atlas Concorde. 3D Wall Design. Alla fiera bolognese, Atlas Concorde ha presentato due nuove texture della gamma di superfici ceramiche tridimensionali 3D Wall Design: Flake e Twist. La prima è un rivestimento a rilievo dove forme geometriche ispirate a fiocchi di neve emergono dallo sfondo. La seconda (nella foto) si ispira invece alle funi intrecciate delle barche ormeggiate e si distingue per piccole increspature tridimensionali che cambiano inclinazione creando giochi di luci e ombre.
Ceramiche Piemme. Shades – design by Gordon Guillaumier. Quando l'arte incontra il rivestimento: nella nuova collezione Shades, le piastrelle e le lastre in grès porcellanato replicano le pennellate del designer Gordon Guillaumier. "Per questa collezione ho tratto ispirazione dalla tradizione delle maioliche classiche, decorate a mano" racconta Guillaumier. "Con Shades ho voluto catturare la libertà e la spontaneità degli acquerelli, una tecnica che amo proprio perché irregolarità e imperfezioni sono strettamente legate al segno manuale e rappresentano un valore aggiunto".
Fap Ceramiche. Pat. A Cersaie, Fap Ceramiche è arrivata con WonderFAP, un concept che indaga i trend dell’interior design, dell’architettura e del lifestyle con collezioni che si caratterizzano per energia cromatica, tridimensionalità e decorazione. Tra le collezioni protagoniste c'è Pat, delicata ed elegante, che si caratterizza per la tendenza decor con ricercati grafismi pixelati e colori soft.
Florim. Airtech. Al motto “Discover the future”, Florim ha presentato nuove superfici per l’architettura e il design. Tra le novità Floor c'è Airtech, reinterpretazione di sei pietre dal fascino urbano pensata per creare luoghi che dialogano tra loro in modo uniforme e discreto. Un sistema completo di superfici, colori e formati che può essere facilmente integrato in qualsiasi tipo di spazio.
Ceramiche Keope. Chorus. Dall'appeal nordico, Chorus è la nuova collezione di pavimenti e rivestimenti in grès porcellanato di Ceramiche Keope. L’alternanza e combinazione di punti, venature e striature, tipiche della pietra calcarea, creano inedite variazioni grafiche. Una collezione dallo spirito camaleontico e dalle elevate performance tecniche, ideale per realizzare progetti d’arredo in e outdoor sia residenziali che pubblici.
Lea Ceramiche. Bio Select. Presso lo stand disegnato da Diego Grandi, animato dal concept “La natura seconda della materia”, Lea Ceramiche ha presentato le due nuove collezioni Slimtech Delight e Bio Select. La prima è una lastra in grès laminato che riproduce l'effetto marmo introducendo variazioni estetiche con nuove sensazioni tattili e nuovi formati. La seconda (nella foto) nasce dall’idea di ricreare, sulla superficie della materia ceramica, le tracce e il calore dei pavimenti in legno con un imprinting naturale ed elegante. Le essenze a cui si ispira sono quelle del rovere e del noce, tra le più pregiate in natura.
Marazzi. D_segni. Tra le novità proposte da Marazzi c'è D_Segni, una collezione dalla forte componente decorativa che la rende particolarmente adatta per progettare spazi dal grande impatto visivo grazie alla sua potenzialità combinatoria tra fondi colorati e tappeti, tinte unite e scaglie, anche in abbinamento ad altri materiali.
Mutina. Accents, design by OEO Studio. In collaborazione con lo studio di architettura danese OEO Studio, Mutina ha creato la collezione Accents, dove materiali come il legno e il metallo vengono affiancati alle collezioni del brand attraverso un gioco di colori, elementi architettonici e arredi. Mutina Accents si traduce in infinite possibilità di combinazione: una gamma di pitture che si declinano in 20 varietà cromatiche con differenti finiture (Matt, Satin e Limetouch); 8 elementi d’arredo dalla grande versatilità (specchi, cabinet, mensole, appendiabiti e porta salviette) oltre a un range di 4 elementi architettonici in legno ed in metallo che include boiserie, battiscopa ed elementi divisori.
Panaria Ceramica. Tra i protagonisti dello stand di Panaria Ceramica c'è Eternity Zero.3 (qui nella versione Statuario White), una collezione di grandi lastre sottili che pone l’accento sull’indagine estetica del marmo, ispirandosi alla sua eleganza ed armonia e proponendo superfici raffinate, attraversate da mutevoli effetti di venature, chiaroscuri e sofisticate decorazioni.
Tecnografica. Super Preziosi. All'interno della sua Design Lounge ispirata allo stile giapponese moderno, Tecnografica ha presentato le ultime collezioni di carte da parati e pannelli decorativi. Tra questi ultimi spiccano i Super Preziosi, che riproducono nel disegno in ampio formato rare pietre naturali plasmate nel corso delle ere geologiche. Una soluzione multifunzionale dal grande impatto visivo per rivestire pareti e creare soluzioni divisorie interne.
Unicomstarker. Evostone. Tra le novità di Unicomstarker c'è Evostone, la nuova collezione di grés porcellanato ispirata al mondo delle pietre naturali. Caratterizzata dalla profondità della trama e dai colori chiari gessosi, grigi caldi e neri polverosi, nasce per essere inserita in contesti contemporanei, ma anche per essere accostata a materiali della tradizione in recuperi di architetture del passato.
VitrA. Color Code. Alla fiera di quest'anno, VitrA ha presentato, oltre alla collezione Natural Stone, la linea di superfici Color Code (qui nella variante Ceppostone), contraddistinta da un mix cromatico sofisticato e vibrante, che mescola colori caldi e colori freddi. Grazie alla sua grande versatilità e al suo intreccio di materiali e formati, si presta alla creatività di architetti e designer.
Mutaforma ha presentato mutaforma for Contract, un nuovo processo di progettazione, che consente una customizzazione del materiale per un servizio tailor made di alta artigianalità. E lo ha presentato durante il Cersaie, nello stand Super, ispirato alla band britannica Pet Shop Boys e in particolare al titolo del suo album - SUPER - per raccontare le sue SUPERfici. - Credits:
News
I cinque articoli più letti di settembre
Storytelling
Vudafieri & Saverino: l’architettura che nasce da un incontro
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Gallotti&Radice a Milano

Gallotti&Radice a Milano

L’azienda di Cermenate ha aperto le porte del suo nuovo flagship store, nel cuore di Durini Design District
Typologie è una nuova rivista di design

Typologie è una nuova rivista di design

Sono storie di ordinaria bellezza quelle raccolte nelle pagine di Typologie, un nuovo progetto editoriale che omaggia gli oggetti di uso quotidiano
Regali di Natale 2018: le idee dal mondo hi tech

Regali di Natale 2018: le idee dal mondo hi tech

Oggetti utili, anzi utilissimi. Ma anche dal design elegante e avveniristico. Ecco alcuni regali tecnologici da fare questo Natale. Dedicati ai più smart, ma anche a chi ha bisogno di soluzioni pratiche
PhotoVogue Festival: 10 creativi si confrontano sul tema dell’immigrazione

PhotoVogue Festival: 10 creativi si confrontano sul tema dell’immigrazione

Tra arte, musica, moda, design, comunicazione e alta cucina. Ce ne parlano Micaela Flenda e Pelin Sozeri, curatrici del progetto
Bike Rome: esplorare la mobilità su due ruote

Bike Rome: esplorare la mobilità su due ruote

Un progetto di tesi realizzato dagli studenti di IED Roma che mette insieme design e sostenibilità