Nendo per Kartell
Alberto Meda per Kartell
Fabio Novembre per Kartell
Antonio Citterio per Kartell
Disney per Kartell
Emilio Pucci per Kartell
Alessandrp Mendini per Kartell
Ferruccio Laviani per Kartell
Piero Lissoni per Kartell
Ron Arad per Kartell
Tokujin Yoshioka per Kartell
Mario Bellini per Kartell
Missoni per Kartell
Patricia Urquiola per Kartell
Philippe Starck per Kartell
Products

I Componibili Kartell compiono 50 anni

Sono uno degli oggetti più iconici del brand, oltre che a essere assoluto best seller dal 1967. Sono i Componibili disegnati Anna Castelli Ferrieri per Kartell, che quest’anno compiono cinquant’anni.

Presentati per la prima volta come “mobili 4970/84”, rappresentarono una vera novità in termini di design, evoluzione tecnologica e nuovi materiali. Modulari e assemblabili, furono i primi pezzi ad essere realizzati con l’ABS, un materiale all’epoca inedito, estremamente avanzato per le sue caratteristiche meccaniche ed estetiche. Il successo fu immediato e i riconoscimenti numerosi. In camera, in salotto, in bagno o in ufficio, i Componibili sono elementi poliedrici e flessibili in grado di adattarsi ai diversi ambienti con facilità. Oggi sono parte dell’esposizione permanete al MOMA di New York e al Centre Georges Pompidou di Parigi.

Per celebrarne la longevità, Kartell ha chiesto a 15 designer internazionali di reinterpretare la serie. Il risultato è Tribute to Componibili. 50th Anniversary, una collezione di pezzi d’arte, unici e celebrativi svelata durante l'ultima edizione della Milano Design Week. «Una vera e propria narrazione emozionale, che racconta le evoluzioni del prodotto e di come sia stato capace di intendere la progettazione di interni e di incontrare fi n da subito il nuovo gusto contemporaneo dell’abitare», racconta Claudio Luti, presidente Kartell.

La realizzazione del progetto ha visto la partecipazione di autori internazionali quali Ron Arad, Mario Bellini, Antonio Citterio, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Nendo, Fabio Novembre, Philippe Starck, Patricia Urquiola, Tokujin Yoshioka e i brand Emilio Pucci e Missoni oltre a una special edition Disney.

News
L'architettura del Medio Oriente e del Nord Africa al Vitra Design Museum
Storytelling
Konstantin Grcic e il progetto contemporaneo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi