Credits: Scavolini
Products

Le cucine più belle del 2016

Ad EuroCucina, il Salone Internazionale dei Mobili per Cucina, hanno visto la luce tante novità, per la gioia degli appassionati dell’universo cucina.

A caratterizzare l’edizione di quest’anno sono stati design e praticità. La cucina è intesa come spazio da vivere, luogo del convivio adatto a riunire la famiglia e gli amici, accogliere gli ospiti e far rivivere la familiarità.

Centrale la ricerca dei materiali: si passa dalle essenze più calde del legno ai materiali più innovativi, combinando geometrie pulite e dettagli raffinati. Il risultato è uno uno spazio sofisticato che decodifica l'esigenza sempre più affermata di mettere a dialogo cucina living.

Tra tradizione e innovazione, ecco una selezione dei modelli che ci hanno colpito di più quest'anno.

Tra tradizione e modernità, la nuova cucina SoHo di Doimo, il cui nome trae ispirazione dal celebre quartiere newyorkese. Una cucina luminosa, merito del la finitura laccata effetto metallo e Rovere Corteccia - Credits: Doimo
Lepic di Schiffini, una cucina altamente versatile firmata Jasper Morrison, dove ogni dettaglio è pensato per assolvere una specifica funzione - Credits: Schiffini
Forme essenziali e linee pulite, Start-Time J di Veneta Cucine è una cucina dotata di un sistema di apertura che, applicato orizzontalmente alle basi come dispositivo di presa per l’apertura e la chiusura dei vani, estende la sua grande praticità, in verticale, alle colonne - Credits: Veneta Cucine
Ki, la nuova cucina Scavolini firmata Nendo, maestro del rigore formale. Un progetto funzionale e di grande pregio estetico - Credits: Scavolini
L’ultima arrivata in casa LAGO. Una cucina caratterizzata da una sagoma circolare che trasforma l’isola in una tavola rotonda in grado di accogliere cuoco e commensali, favorendone l’interazione - Credits: LAGO
Way, design di Michele Marcon per Snaidero. Una cucina rigorosa e minimale nelle linee compositive per una maggiore praticità di utilizzo e organizzazione razionale dello spazio - Credits: Snaidero
K-Lab, design di Giuseppe Bavuso per Ernestomeda, è una cucina che prende ispirazione dai grandi banchi da lavoro degli ambienti industriali, tra volumi pieni e vuoti - Credits: Ernestomeda
Mood di Composit, una cucina moderna con isola firmata Studio Delta che interpreta le potenzialità espressive della contrapposizione dei materiali - Credits: Composit
b3 di Bulthaup si modella a seconda delle prospettive ed esigenze. È un sistema su diversi livelli e con diverse profondità, nel quale alcuni moduli possano essere traslati orizzontalmente - Credits: Bulthaup
Domina, storica icona del brand Aster, oggi reinterpretata dall'architetto Lorenzo Granocchia: una nuova declinazione del mood moderno dove la linea curva ritorna a sorprendere - Credits: Aster
Svelata nel 2014 ed entrata sul mercato quest’anno, Trail di Varenna è una cucina dagli spessori minimi disegnata da Carlo Colombo. Elemento distintivo è la maniglia integrata, che può essere posizionata al centro o alle estremità dell'anta - Credits: Varenna
Principia, design di Antonio Citterio per Arclinea, è progetto pensato per far diventare la cucina il punto focale della casa, spazio dentro l'architettura e protagonista dell'ambiente abitativo - Credits: Arclinea
VVD, design di Vincent Van Duysen per Dada, interpreta la cucina senza maniglia, lavorando sul contrasto tra gli spessori esili di fianchi e terminali e gli spessori forti dei piani di lavoro, che si integrano con lavelli in appoggio in pietra, interrompendo la linearità del piano - Credits: Dada
La nuova cucina per esterni di Modulnova, disegnata da Andrea Bassanello, si adatta bene ad ogni tipo di contesto: dal dehor al terrazzo, passando per il giardino - Credits: Modulnova
Genius Loci, un nuovo concetto di cucina interattiva firmato Valcucine, dotata del V-Motion Kit: un sistema di aperture e chiusure intelligenti da azionare con un semplice gesto del piede o della mano - Credits: Valcucine
Bijou di Aran Cucine, una cucina pensata per durare nel tempo, che ha come protagonisti vetro e gres porcellanato lavorato in lastre sottilissime resistenti a calore, graffi e urti - Credits: Aran Cucine
Una cucina nata dalla collaborazione tra Arrital Cucine e lo chef Andrea Berton, progettata per soddisfare esigenze funzionali ed estetiche di chi vive a pieno la cucina - Credits: Arrital
Premiata con il German Design Award 2016, SieMatic 29 è una cucina super attrezzata, caratterizzata da una forme e linee eleganti - Credits: Siematic
Clover di Lube è una cucina moderna, segnata da forme sinuose che raccontano il mondo della natura espresso attraverso le essenze materiche, i legni e i colori - Credits: Lube
Code di Boffi, design di Piero Lissoni, è una cucina elegante, interamente customizzabile nei materiali e nelle finiture - Credits: Boffi
Products
Stufe a legna: 10 modelli di design per l'inverno
Places
Un rifugio alpino in equilibrio sul Monte Canin
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La ceramica che scommette sull’innovazione

La ceramica che scommette sull’innovazione

Nel cuore del distretto di Sassuolo, Marazzi Group inaugura uno stabilimento ad alta automazione. Dove l’ingegno visionario dei designer si trasforma in realtà
Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Un progetto suggestivo a tema natalizio, che prende forma attraverso una duplice scenografia luminosa visibile fino al prossimo 6 gennaio
L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

Un’opera site-specific che prende forma sulla copertura de L’Illa Diagonal, edificio progettato da Rafael Moneo e Manuel de Solà-Morales
La casa-museo di Tony Salamé

La casa-museo di Tony Salamé

A Beirut, ospiti dell’imprenditore nel retail di lusso e creatore della Aïshti Foundation, Tony Salamé. Che ha fatto della ricerca della bellezza una ragione di vita. E del collezionismo d’arte contemporanea una missione
I 240 anni del Teatro alla Scala

I 240 anni del Teatro alla Scala

Una mostra per ripercorrere l’evoluzione del Teatro e della città di Milano, dal XVIII ad oggi. Con il progetto di Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto