Sgabello Mikadochan e sedia Mikadokun, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Sedia Mikadokun, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Sedia Mikadokun, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Sedia Mikadokun, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Sedia Mikadokun, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Sgabello Mikadochan, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Sgabello Mikadochan, East West Collection - Rio Kobayashi - Credits: Ph. James Harris - Rio Kobayashi
Products

Gli arredi di Rio Kobayashi ispirati al gioco dello Shanghai

Ve lo ricordate lo Shanghai? È il gioco di abilità composto da bastoncini in legno che richiede tanta pazienza e delicatezza nei movimenti. Le regole sono molto semplici: dopo aver sparpagliato i bastoncini sul tavolo, vince chi riesce ad aggiudicarsene di più sfilandoli dal mucchio senza far muovere i bastoncini che circondano quello scelto.  

Sono proprio i colori tradizionali dello Shanghai ad aver ispirato il designer Rio Kobayashi per la sua nuova collezione di arredi East West presentata in occasione del London Design Festival. Una linea dal design giocoso che si compone di sedie (Mikadokun) e sgabelli/tavolini (Mikadochan) in legno di frassino dipinti a mano, le cui strutture prendono in prestito le forme dei bastoncini del celebre gioco da tavolo, assottigliandosi via via in corrispondenza delle giunzioni.

Di base a Londra e cresciuto tra il Giappone e l’Austria, Rio Kobayashi ha fatto sue le tradizioni che accomunano Oriente e Occidente: «Sperimentare nel mio laboratorio a Londra mi ha permesso di realizzare i primi prototipi in autonomia», racconta. «Artigianalità e qualità costruttiva sono due elementi molto importanti in Giappone e allo stesso modo lo sono qui Londra».

Places
Pangea Lab, un tributo al legno nel cuore della Brianza
Products
My Fusion di Guzzini, la collezione in stile Japan che gioca con i colori
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Tre documentari di architettura da vedere

Tre documentari di architettura da vedere

Protagonisti Frank Lloyd Wright, Mies Van Der Rohe, Gio Ponti. Su Rai 5, a partire dal 18 gennaio, e alla Triennale di Milano, lunedì 21 gennaio
Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Richiama le architetture dello storico istituto di Dessau realizzato nel 1919. L’obiettivo? Indagare il ruolo del design all'interno delle realtà sociali e politiche
Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Un omaggio a Fernanda Wittgens, prima donna a dirigere un museo statale in Italia. Con il progetto di interior curato da rgastudio
The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


Un modello ibrido concepito per accogliere studenti, lavoratori, viaggiatori e residenti. Nato sulle ceneri di un palazzo storico in via Lavagnini
IKEA e Tom Dixon: quando il co-branding funziona

IKEA e Tom Dixon: quando il co-branding funziona

Dopo il primo capitolo del sodalizio, il designer inglese svela il suo nuovo progetto per il colosso svedese. Un letto dal design minimale, anche questa volta completamente personalizzabile