Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Kona shoyu, design di Nendo - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Products

Un’alternativa all’iconica bottiglietta Kikkoman

L’ultimo prodotto firmato Nendo si chiama Kona-shoyu, un dosatore per condimenti a base di soia realizzato per Shimogamosaryo, storico ristorante di Kyoto.

A differenza della celebre bottiglia con il tappo rosso ideata dal designer Kenji Ekuan nel 1961 per Kikkoman, Kona-shoyu è un dispenser progettato per la polvere di soia e consente di misurare con precisione le quantità. La soia in polvere, al contrario della salsa tradizionale, non inumidisce gli alimenti ed è utile in cucina soprattutto per la preparazione di fritture perché aiuta a mantenere i cibi croccanti.

L’ispirazione arriva dai mestoli tradizionali utilizzati nelle cerimonie del tè e dai cestelli d'acqua impiegati nelle fontane chozusha dei santuari giapponesi. «L’apertura del dosatore riprende le forme di una ciotola e consente di distribuire la polvere di soia. Basta muovere delicatamente il polso e dosare in modo uniforme il contenuto sui piatti», spiega lo studio.

Kona-shoyu svolge anche la funzione di contenitore: la parte posteriore consente di immagazzinare la polvere, che grazie a un piccolo imbuto raggiunge la bocca del dosatore facilitando le operazioni di condimento.

Places
Una notte in una bolla, in Islanda
News
In vendita due abitazioni firmate Frank Lloyd Wright
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata
Thierry Lemaire: "Nessuno mi chiede di essere minimal"

Thierry Lemaire: "Nessuno mi chiede di essere minimal"

A Parigi, a casa del designer e interior decorator che arreda gli interni dell’alta società internazionale. Disegnando anche pezzi speciali e collezioni ad hoc
Un anno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un anno sabbatico per rivitalizzare Grottole, a due passi da Matera

Un'idea di Airbnb per promuovere il borgo lucano dimenticato, in occasione di Matera Capitale della Cultura 2019
La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


La nuova boutique Aesop a Bath, in Inghilterra


A firmarlo è lo studio creativo londinese JamesPlumb e, tra le altre cose, al piano superiore include una biblioteca