AV Chair, la lounge chair disegnata da Arne Vodder, presentata per la prima volta nel 1972 - Credits: Erik Jørgensen
La celebre seduta viene oggi riproposta grazie alla volontà della famiglia Vodder e dell’azienda Erik Jørgensen - Credits: Erik Jørgensen
AV Chair è il primo progetto d'arredo firmato Arne Vodder realizzato in metallo - Credits: Erik Jørgensen
La nuova versione della lounge chair è impreziosita da pellami di qualità, disponibili in due varianti cromatiche - Credits: Erik Jørgensen
Products

Erik Jørgensen presenta il remake di un grande classico

L’azienda danese Erik Jørgensen riporta in auge AV Chair, la seduta disegnata da Arne Vodder e presentata per la prima volta a Copenhagen nel 1972.

Arne Vodder è considerato come uno dei più importanti creativi danesi, nonostante il suo nome sia molto meno noto di progettisti a lui contemporanei come Børge Mogensen e Arne Jacobsen.

Organicità, rigore, funzionalità e impiego di materiali naturali sono i cardini della progettazione del designer danese scomparso nel 2009, che con AV Chair firma il suo primo progetto d’arredo realizzato con struttura in metallo.

Oggi questa splendida chaise longue viene riproposta grazie alla volontà della famiglia Vodder e dell’azienda Erik Jørgensen. Curata in ogni minimo dettaglio per garantire comfort e forme chiare, appare fedele al progetto originale e si impreziosisce di morbidi pellami di qualità disponibili in due varianti cromatiche.

Places
Atmosfere Art Déco all'Hotel Saint-Marc di Parigi
Products
La nuova stagione espressiva di Cedit Ceramiche d'Italia
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento