Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Don Giovanni, Fornasetti
Products

Fornasetti presenta la collezione Don Giovanni

Il lancio ufficiale, in programma per il 17 novembre, è stato aniticipato lo scorso settembre da una un’anteprima mondiale a Londra negli spazi di Harrods.

Stiamo parlando della collezione Don Giovanni di Fornasetti, una nuova serie di oggetti di arredamento concepita come parte di un progetto creativo più ampio, voluto da Barnaba Fornasetti, ideato valorizzare e trasmettere al grande pubblico la conoscenza dell’opera lirica. «Cercate di immaginare un mondo senza musica, è la stessa cosa che provereste in un mondo senza decorazione», racconta il figlio di Piero Fornasetti.

Il progetto ha visto la sua prima tappa nel 2016 con la produzione de Il dissoluto punito, ossia il Don Giovanni, una delle opere più celebri di W. A. Mozart. Oggi le scenografie della versione fornasettiana del Don Giovanni diventano ispirazione per i decori della collezione, tra visi di donna, mani che offrono e posseggono, maschere, giocolieri che utilizzano con destrezza l’arte dell’inganno e foreste surreali che rimandano al lato ombroso di Don Giovanni, seduttore e mito provocatore.

La famiglia comprende mobili in edizione limitata, porcellane e complementi d’arredo. Cilindro, Tamburo e Vetrina sono mobili contenitori caratterizzati dalla forma cilindrica e il decoro a tutto tondo. La sedia, dalla forma sinuosa, riprende la silhouette di Don Giovanni, il paravento, come una quinta teatrale, riesce a trasformare la temperatura visiva dello spazio circostante. A questi si aggiungono poi gli accessori: vassoi, porta riviste e portacarte, piatti, vasi e altri oggetti per la tavola in porcellana e in vetro. Tutti realizzati in equilibrio tra arte e artigianato.

News
Davanti all'obbiettivo: le mostre fotografiche di novembre
Places
L’antica fortezza diventa un ostello di design, in Repubblica Ceca
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi