X1D è la prima fotocamera mirrorless medio formato, prodotta dalla casa svedese Hasselblad - Credits: Hasselblad
Products

Hasselblad presenta X1D, la prima fotocamera mirrorless medio formato

In un mercato pressoché maturo e saturo come quello della fotografia, identificare una nicchia di consumatori diventa decisivo.

Così, Hasselblad torna a dare una scossa al panorama presentando X1D, la prima fotocamera mirrorless medio formato. 

Prestazioni record, ergonomia e soprattutto compattezza sono i tratti distintivi di una fotocamera di ultimissima generazione che porta la firma della casa svedese regina delle medio formato.

Nei suoi 725 grammi di peso e 50 megapixel, la nuova X1D sta nel palmo della mano ed è pensata per ammaliare fotoamatori e professionisti grazie all’estrema qualità delle immagini prodotte.

La fotocamera resta fedele alla tradizione dell’inconfondibile design del marchio fondato da Victor Hasselblad nel 1941. Presenta un parco ottiche dedicato con messa a fuoco automatica, ampia offerta di tempi di posa e una sincronizzazione flash a piena potenza fino a 1/2000 di secondo. Inoltre, è equipaggiata con Wi-Fi e GPS integrato, racchiusi in un corpo solido dal design tipicamente scandinavo.

Non è un caso che proprio per robustezza e qualità di immagine, negli anni Settanta Hasselblad fu scelta dagli operatori della Nasa per documentare le missioni spaziali. E in particolare le spedizioni del Programma Apollo, che consentirono nel 1969 l’atterraggio sulla Luna.

X1D sta nel palmo della mano, pesa solo 725 grammi - Credits: Hasselblad
Prestazioni record, ergonomia e compattezza sono le caratteristiche fondamentali della nuova X1D - Credits: Hasselblad
È equipaggiata con Wi-Fi e GPS integrato - Credits: Hasselblad
Per l'occasione, Hasselblad ha sviluppato una famiglia completamente nuova di obiettivi dedicati con messa a fuoco automatica - Credits: Hasselblad
Storytelling
10 musei di design da seguire su Instagram
News
Un concorso di design sul tema del cammino
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

Una giornata all’Ange Volant, progettata da Gio Ponti negli anni 20

È la dimora di Sophie Bouilhet-Dumas, tra i curatori della retrospettiva sull’architetto italiano in scena al Musée des Arts Décoratifs di Parigi fino al 10 febbraio
A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

A Courmayeur, nel nuovo pop-up store di Bang & Olufsen

Aprirà in vista delle festività natalizie, in pieno centro storico, dal 7 dicembre al 28 febbraio 2019
Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Un inedito Bruno Munari in mostra a Napoli

Il Museo Plart porta, per la prima volta nel capoluogo partenopeo, un aspetto meno conosciuto dell’opera del grande designer italiano. Fino al prossimo 20 marzo
Quali sfide attendono le città del futuro?

Quali sfide attendono le città del futuro?

Prova a fare il punto il New York Times con il forum "Cities for Tomorrow" dove, venerdì 7 dicembre, interverrà anche l’architetto Stefano Boeri
Dicembre: le mostre di design e architettura

Dicembre: le mostre di design e architettura

Aspettando il Natale oppure approfittando del tempo libero durante le feste, ecco le mostre da non perdere questo mese. Piccoli (e grandi) appuntamenti per scoprire le nuove visioni del design