X1D è la prima fotocamera mirrorless medio formato, prodotta dalla casa svedese Hasselblad - Credits: Hasselblad
Products

Hasselblad presenta X1D, la prima fotocamera mirrorless medio formato

In un mercato pressoché maturo e saturo come quello della fotografia, identificare una nicchia di consumatori diventa decisivo.

Così, Hasselblad torna a dare una scossa al panorama presentando X1D, la prima fotocamera mirrorless medio formato. 

Prestazioni record, ergonomia e soprattutto compattezza sono i tratti distintivi di una fotocamera di ultimissima generazione che porta la firma della casa svedese regina delle medio formato.

Nei suoi 725 grammi di peso e 50 megapixel, la nuova X1D sta nel palmo della mano ed è pensata per ammaliare fotoamatori e professionisti grazie all’estrema qualità delle immagini prodotte.

La fotocamera resta fedele alla tradizione dell’inconfondibile design del marchio fondato da Victor Hasselblad nel 1941. Presenta un parco ottiche dedicato con messa a fuoco automatica, ampia offerta di tempi di posa e una sincronizzazione flash a piena potenza fino a 1/2000 di secondo. Inoltre, è equipaggiata con Wi-Fi e GPS integrato, racchiusi in un corpo solido dal design tipicamente scandinavo.

Non è un caso che proprio per robustezza e qualità di immagine, negli anni Settanta Hasselblad fu scelta dagli operatori della Nasa per documentare le missioni spaziali. E in particolare le spedizioni del Programma Apollo, che consentirono nel 1969 l’atterraggio sulla Luna.

X1D sta nel palmo della mano, pesa solo 725 grammi - Credits: Hasselblad
Prestazioni record, ergonomia e compattezza sono le caratteristiche fondamentali della nuova X1D - Credits: Hasselblad
È equipaggiata con Wi-Fi e GPS integrato - Credits: Hasselblad
Per l'occasione, Hasselblad ha sviluppato una famiglia completamente nuova di obiettivi dedicati con messa a fuoco automatica - Credits: Hasselblad
Storytelling
10 musei di design da seguire su Instagram
News
Un concorso di design sul tema del cammino
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento