La specchiera Ara - Credits: Giorgetti
Il calcio balilla 90° minuto - Credits: Giorgetti
La lampada da tavolo Afo - Credits: Giorgetti
Il set per la zona notte - Credits: Giorgetti
Il set da bar tender - Credits: Giorgetti
Il set di vasi - Credits: Giorgetti
Il set di bicchieri - Credits: Giorgetti
Mahjong, gioco da tavolo di origine cinese - Credits: Giorgetti
Il set di vasi - Credits: Giorgetti
La lampada Kendama - Credits: Giorgetti
La lampada Kendama - Credits: Giorgetti
La lampada Kendama - Credits: Giorgetti
Il leggio disegnato da Massimo Scolari - Credits: Giorgetti
Il set di vasi - Credits: Giorgetti
Myo, lo stand con struttura della base in metallo verniciato color bronzo - Credits: Giorgetti
La lampada da tavolo Nao - Credits: Giorgetti
Il nuovo tappeto - Credits: Giorgetti
Il di vassoi modulari dalle forme esagonali
Products

Giorgetti svela la collezione Atmosphere

La nuova collezione Atmosphere firmata Giorgetti presenta un concept abitativo elegante e funzionale, che va ad arricchire l’offerta dell’azienda brianzola.

Legno, pelle e vetro si intrecciano in un dialogo fra tradizione artigianale e innovazione produttiva, nel segno dell'Italian lifestyle.

L’impiego di telai artigianali di tradizione millenaria utilizzati in Nepal, dà vita a tappeti su misura, in seta di bambù o seta naturale, di forte impatto grafico, che ben si adattano a progetti residenziali e di hospitality.

Così come la collezione di lampade, ampliata grazie a progetti dalle forme geometriche che disegnano lo spazio con semplicità e decisione.

Complementi d’arredo come specchiere ed elementi divisori sono sviluppati grazie alla ripetizione di elementi combinati tra loro, così da garantire molteplici soluzioni estetiche.

Trovano spazio anche icone dell’azienda come il leggio di Massimo Scolari del 1995, una serie di vasi in vetro di Murano e un set da bar e i vassoi modulari dalle forme esagonali o rettangolari.

In casa Giorgetti c’è anche spazio per il gioco, declinato in versione luxury attraverso l’utilizzo di materiali pregiati. Così nasce Mahjong, il gioco da tavolo di origine cinese, oppure il calcio balilla in cristallo, legno e cuoio, fino agli sci artigianali con finitura della superficie in “abonos”, rovere fossile di origine fluviale.

E a completare l’oggerta di Giorgetti Atmosphere è una collezione tessile dove lino naturale, raso di cotone e lana Cashwool restituiscono alla casa contemporanea una nuova interpretazione delle calde atmosfere di un tempo.

Products
10 ventilatori da soffitto di design
News
Solomillo: un ristorante d’atmosfera a Barcellona
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento