Ambit, la nuova famiglia di lampade disegnata da TAF Architects per MUUTO
Alphabeta, la nuova famiglia di lampade disegnata da Luca Nichetto per HEM
La riedizione di K2-140, la famiglia di lampade disegnata da Tapio Wirkkala per Artek
Amp Lamp, la famiglia di lampade disegnata da Simon Legald per Normann Copenhagen
U32-1, la famiglia di lampade disegnata dallo Studio SHIFT per LampsLite
Products

Illuminazione d’interni: 5 lampade a sospensione per il soggiorno

Alessandro Mitola

Non solo accessori, ma complementi d’arredo per valorizzare l’ambiente domestico. I lampadari a sospensione sono protagonisti attivi, fondamentali per disegnare i punti luce nello spazio living. Muuto, HEM, Artek, Normann Copenhagen e LampsLite: ecco cinque soluzioni dal design contemporaneo per arredare con stile il soggiorno.

Presentata in occasione della Design Week londinese, Alphabeta è la nuova famiglia di lampade disegnata dal designer veneto Luca Nichetto per il marchio tedesco HEM. Si tratta di una serie di lampade a sospensione segnate da tonalità pastello combinabili tra loro, dando vita a un totale di 24 combinazioni. Un po’ come le lettere che compongono l’alfabeto. Le diverse forme includono coni, coppe e cilindri, tutti disponibili in una varietà di lunghezze e larghezze. Ancora una volta per HEM la parola d’ordine è customizzazione.

Dalla Scandinavia, Muuto torna con progetto firmato TAF Architects: una luce a sospensione caratterizzata da un paralume ispirato a un braciere. Ambit è realizzata nel rispetto delle tecniche tradizionali in alluminio pressofuso lucido dipinto a mano. Questo metodo è stato scelto dallo studio per dare vita a un prodotto funzionale e durevole nel tempo. L’interno della lampada, interamente bianca, offre un gradevole contrasto con la superficie esterna, disponibile nelle versioni nero, verde, rosa e bianco.

In occasione dei 100 anni di Tapio Wirkkala, Artek ripropone l’iconica serie progettata dal designer finlandese nel 1960. K2-140 è una famiglia di lampadari con diffusore in vetro modellato su WIR-105, un bulbo a forma di diamante che valse a Wirkkala il premio Grand Prix. La riedizione dei paralumi è disponibile nelle varianti grigio, blu e giallo.

Per gli amanti del minimalismo, Normann Copenhagen presenta la versione mini di Amp Lamp, una lampada a sospensione in vetro e marmo disegnata da Simon Legald. L’ispirazione della lampada nasce da una vecchia radio anni Sessanta, da cui prende in prestito la forma degli amplificatori. I materiali danno vita a un contrasto equilibrato: il vetro con la sua leggerezza ben si sposa con la solidità del marmo. Il risultato è una lampada caratterizzata da una fragilità visiva e allo stesso tempo da uno spessore fisico e contemporaneo.

Infine, lo studio messicano SHIFT firma per LampsLite una famiglia di lampade a sospensione dal design geometrico. Il paraluce di U32-1 è segnato da forme geometriche e nette che richiamano moderni paesaggi urbani: ogni poliedro è incorniciato da un filo in alluminio che ne sottolinea il rigore.