Products

Heng: l’arte di accendere la luce

Per accendere la luce ci sono i pulsanti tradizionali oppure i moderni interruttori elettronici a sfioro. E poi c’è l’innovativo sistema messo a punto Zanwen Li che ribalta le regole sovvertendo il modo tradizionale di accendere una lampada.

Il giovane designer cinese ha progettato una serie di lampade da tavolo che regolano l’accensione grazie alla presenza di magneti inseriti all’interno di due sfere di legno. Basta avvicinare la sfera superiore a quella inferiore e il gioco è fatto: il circuito si chiude e la luce si accende, dando vita a un equilibrio magnetico che affascina e ipnotizza.

Le lampade Heng sono realizzate in tre diverse forme - circolare, ovale e quadrata - e caratterizzate da un telaio dai profili in legno di faggio con bordi stondati, dove all’interno sono alloggiate una serie di strisce LED che assolvono la funzione di illuminare.

Il progetto è stato lanciato attraverso una campagna di crowdfunding su Kickstarter dove ha raggiunto e superato il goal prefissato. Merito del suo spirito giocoso che rompe la monotonia.

Places
Un cubo salvaspazio per micro-appartamenti
Places
Kyoto, sei indirizzi tra design e architettura
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto