Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Credits: Photo by Davide Farabegoli
Products

Il design per la terza età secondo Lanzavecchia + Wai

Il 2020 rappresenta l'anno in cui lo studio di design Lanzavecchia + Wai taglia il traguardo del primo decennale. Dal sodalizio tra Francesca Lanzavecchia e Hunn Wai, avviato negli anni della formazione all'Accademia di Eindhoven e maturato tra Singapore e l'Italia, ha preso forma, tra gli altri progetti, No Country for Old Men. La collezione riflette l'inclinazione del duo a introdursi in territori poco battuti: nel caso specifico, lo sguardo si è indirizzato verso il design per la terza età, ritenuto da entrambi carente di soluzioni potenzialmente interpretabili dagli utenti finali come desiderabili o affini alle loro personalità.

No Country for Old Men include Assunta, una seduta che facilita gli utenti ad alzarsi, Together Canes, che agevola gli spostamenti e la mobilità tenendo conto della frequente necessità di portare con sé alcuni oggetti, e MonoLight, la lampada in grado di illuminare e ingrandire contemporaneamente. In relazione a quest'ultima, presentata al Salone Satellite 2012 assieme al resto della collezione, i progettisti hanno previsto l'ancoraggio dello schermo luminoso e ingrandente a una base di marmo con profilo dodecagonale, in modo da rendere possibile (e immediato) la modifica dell'angolazione visiva.

Complessivamente valutata questa serie di prodotti, oltre all'attenzione verso le ricorrenti difficoltà quotidiane degli anziani o di quanti si misurano con limitazioni fisiche, temporanee o permamenti, rivela una peculiare 'indole domestica' che può facilitarne l'adozione e l'integrazione nella vita di tutti i giorni.