Tetra, Heatworks, design Frog Studio
Tetra, Heatworks, design Frog Studio
Tetra, Heatworks, design Frog Studio
Products

Una lavastoviglie in formato mini

È assodato che lavare piatti, bicchieri e posate in lavastoviglie è di gran lunga più ecosostenibile rispetto al tradizionale lavaggio a mano.

C’è però un interessante statistica che riguarda il mercato americano. Secondo una ricerca condotta da Heatworks, società americana dal dna tecnologico, il nucleo famigliare americano medio si compone di 2,58 persone.

«Il dato va in conflitto con le moderne lavastoviglie presenti sul mercato, che vengono progettate per un carico da 13 in su», spiega Jerry Callahan, CEO e fondatore di Heatworks. «Questo porta le persone a lavare a mano i piatti sporchi quando sono pochi – sprecando 10 volte più acqua rispetto alla lavastoviglie – oppure ad aspettare un carico completo prima di azionare il ciclo di lavaggio. Con Tetra vogliamo cambiare tutto questo»

Per farlo, Heatworks ha messo a punto Tetra in collaborazione con Frog, studio di progettazione di base a New York, che ne ha curato il design. Si tratta di una lavastoviglie di dimensioni ridotte da appoggiare direttamente sul piano cucina, o dove si preferisce, perché non necessita di impianto idraulico. Basta una semplice presa della corrente e il gioco è fatto.

Ultracompatta e dal design curato, si configura come una base che sfrutta elettrodi in grafite per riscaldare l’acqua, cosa che consente un maggiore accuratezza nella gestione della temperatura. Il tutto è poi sormontato da un box trasparente che consente di osservare il sistema in azione. Può lavare piatti, ciotole, bicchieri e posate impiegando 10 minuti con poco meno di 2 litri d’acqua, che viene introdotta mano insieme al detersivo. 

Tetra è stata presentata a Las Vegas in occasione di CES 2018, sarà messa in vendita a partire dalla seconda metà del 2018. Il prezzo si aggira intorno ai 300 dollari.

Products
Carta da parati brutalista
Storytelling
Lanserring: quando la cucina è sartoriale
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento
Salone Satellite: la 22esima edizione

Salone Satellite: la 22esima edizione

In concomitanza con il Salone del Mobile, torna con la sua 22esima edizione il palcoscenico dedicato ai designer in erba. Con un focus sul rapporto tra progetto e alimentazione
La vetreria si trasforma in un ristorante, a Murano

La vetreria si trasforma in un ristorante, a Murano

Nasce Versus Meridianem, una nuova meta gastronomica caratterizzata da interni in stile industriale, tra pareti e pilastri in cemento armato a vista