Tetra, Heatworks, design Frog Studio
Tetra, Heatworks, design Frog Studio
Tetra, Heatworks, design Frog Studio
Products

Una lavastoviglie in formato mini

È assodato che lavare piatti, bicchieri e posate in lavastoviglie è di gran lunga più ecosostenibile rispetto al tradizionale lavaggio a mano.

C’è però un interessante statistica che riguarda il mercato americano. Secondo una ricerca condotta da Heatworks, società americana dal dna tecnologico, il nucleo famigliare americano medio si compone di 2,58 persone.

«Il dato va in conflitto con le moderne lavastoviglie presenti sul mercato, che vengono progettate per un carico da 13 in su», spiega Jerry Callahan, CEO e fondatore di Heatworks. «Questo porta le persone a lavare a mano i piatti sporchi quando sono pochi – sprecando 10 volte più acqua rispetto alla lavastoviglie – oppure ad aspettare un carico completo prima di azionare il ciclo di lavaggio. Con Tetra vogliamo cambiare tutto questo»

Per farlo, Heatworks ha messo a punto Tetra in collaborazione con Frog, studio di progettazione di base a New York, che ne ha curato il design. Si tratta di una lavastoviglie di dimensioni ridotte da appoggiare direttamente sul piano cucina, o dove si preferisce, perché non necessita di impianto idraulico. Basta una semplice presa della corrente e il gioco è fatto.

Ultracompatta e dal design curato, si configura come una base che sfrutta elettrodi in grafite per riscaldare l’acqua, cosa che consente un maggiore accuratezza nella gestione della temperatura. Il tutto è poi sormontato da un box trasparente che consente di osservare il sistema in azione. Può lavare piatti, ciotole, bicchieri e posate impiegando 10 minuti con poco meno di 2 litri d’acqua, che viene introdotta mano insieme al detersivo. 

Tetra è stata presentata a Las Vegas in occasione di CES 2018, sarà messa in vendita a partire dalla seconda metà del 2018. Il prezzo si aggira intorno ai 300 dollari.

Products
Carta da parati brutalista
Storytelling
Lanserring: quando la cucina è sartoriale
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi