La nuova Leica M-D Typ è sprovvista dell'iconico bollino rosso sulla parte anteriore - Credits: Leica
La calotta è equipaggiata con ghiera dei tempi e modalità di scatto - Credits: Leica
Il dorso della nuova Leica M-D Typ 262 è privo di schermo LCD - Credits: Leica
Alcuni dettagli della nuova Leica M-D Typ 262 - Credits: Leica
Products

Leica M-D Typ 262, la fotocamera digitale senza schermo LCD

Leica torna a dettare le regole nel campo della fotografia. Questa volta annunciando la nuova Leica M-D Typ 262, una fotocamera digitale priva di schermo LCD.

Proprio così, la prestigiosa casa tedesca torna con una rangefinder a telemetro, rigorosamente digitale. Niente monitor posteriore e niente menù, però.

La nuova Leica M-D Typ 262 è una fotocamera estremamente essenziale, equipaggiata solo con elementi indispensabili per la ripresa. Verrebbe da dire una fotocamera pensata per i “puristi” e gli affezionati della pellicola.

In ogni modo, una scelta che farà discutere e dividerà addetti ai lavori e appassionati, riaccendendo il dibattito tra analogico e digitale.

Dal punto di vista estetico è un ritorno alle origini. Le forme della fotocamera ricalcano la celebre famiglia M, utilizzata da fotografi come Henri Cartier-Bresson, Elliott Erwitt, William Eggleston, Sebastiao Salgado, Jeff Mermelstein e molti altri. Anche l’iconico bollino rosso scompare dalla parte anteriore, in favore di un design più discreto.

Venendo ai dettagli tecnici, la fotocamera pesa 680 grammi e dispone di un sensore CMOS da 24 megapixel, un processore di immagini ad alte prestazioni Leica Maestro e uno slot di memoria SDHC / SDXC.

Milano Design Week
Il primo monomarca Toncelli a Milano
Products
Tiger: con Misaki Kawai è tutto gioco
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi