Bookchair, design di Sou Fujimoto per Alias
La libreria Bookchair integra una seduta estraibile
La libreria Bookchair è presentata in un’unica dimensione ed è realizzata con pannelli in fibra di legno
Un bozzetto della libreria Bookchair disegnata da Sou Fujimoto per Alias
Products

Bookchair, la libreria con seduta integrata

Bookchair di Alias rappresenta il matrimonio riuscito tra lettura e relax. Si tratta di una libreria dal design compatto ed essenziale, altamente funzionale, che accoglie una seduta estraibile da utilizzare all’occorrenza. A firmarla è il progettista giapponese Sou Fujimoto, che si è concentrato sul legame tra spazio architettonico e corpo umano.

È costituita da una struttura quadrata molto semplice e pulita, e arricchita dalle linee più morbide e sinuose della seduta che, a seconda della fruizione, può essere compresa nello spazio della libreria, o libera nell'ambiente domestico. Bookchair è un oggetto nell’oggetto che mette in risalto il rapporto tra l’uomo e il libro: dopo aver scelto un titolo, si estrae la sedia per poi accomodarsi e dedicarsi alla lettura. Il mobile si relaziona così con l’ambiente in cui è inserito in modo dinamico e sempre in cambiamento. 

Bookchair è proposta in un solo colore, il bianco, in un’unica dimensione ed è realizzata con pannelli in fibra di legno.