Da sinistra: composizione a parete 606 Universal Shelving System di De Padova. Sui ripiani, scatole di Serafino Zani (da Spazio 900), vaso in vetro rosso di Iittala e caraffa di Menu (da La Rinascente), leggìo di Bottega Ghianda e vaso di Nude Glass. Pouf Sushi Marshmallow di Moroso con vassoio di Francesco Meda (su yoox.com). A destra, poltrona Almora di B&B Italia e lampada Potence di Jean Prouvé per Vitra; sulla moquette di Radici Pietro, radio Brionvega (da La Rinascente). Vernici di Farrow & Ball.
Da sinistra: libreria Eames Storage Unit Esu di Charles & Ray Eames per Vitra, con vaso 1316 di S.C.I. Laveno (da Galleria Compasso) e vasi di artigianato sardo (da Galleria Luisa Delle Piane). Davanti, poltrona P32 di Tecno e tavolo Heron in metallo di Calligaris. Sul tavolo, prototipo del centrotavola Galassia di Donarte Ceramica (da Spazio 900). Lampada LTE3 in ottone di Ignazio Gardella per Azucena. A parete, opere di Giovanni De Francesco.
Da sinistra: poltrona Tre Pezzi rivestita in velluto verde di Franco Albini per Cassina e prototipo di specchio di Nanda Vigo (da Galleria Compasso). Libreria Wind finita in rame spazzolato di Rimadesio, con lampada da tavolo Babel in alabastro di Santa & Cole e vasi neri in ceramica da Galleria Nilufar. Davanti, tavolino Pli con base in lamiera d’acciaio lucida e top in cristallo di Classicon. Moquette rossa della serie Forum di Radici Pietro.
Da sinistra: sgabello Cone Stool di Verner Panton per Vitra e appendiabiti 041 in metallo verniciato di Dimore Gallery. Sulla libreria Court Yard in metallo e legno di Lema, lampada in ottone di Quattrifolio (da Galleria Compasso). Nei vani, vaso esagonale in cristallo di Carlo Scarpa per Venini (su yoox.com) e vaso Ruutu di Iittala, da La Rinascente. Assonometria di Antonio Sartoris, da Galleria Antonia Jannone; moquette di Radici Pietro.
A sinistra: Voliera #2 in rete metallica di Andrea Branzi, da Galleria Luisa Dalle Piane, e tavolino T2 di Tecno, con ciotola Cuculia di Alessandro Mendini per Zanotta (su yoox.com). Nei vani della libreria Sundial, disegnata da Nendo per Kartell, vaso Tasca in porcellana di Rosenthal (da Galleria Compasso) e vaso Pulp in carta, colla e resina epossidica nera (Gall. Luisa Delle Piane), lampada soffitto Garbo di Sirrah (da Galleria Compasso). A destra: lampade Papiro di Pallucco e poltrona Prism Glass in cristallo di Glas Italia. Libreria D.357.1, in multistrato con rivestimento in olmo, di Gio Ponti per Molteni&C. Nella libreria, dall’alto, vaso Cut di Marco Guazzini, vaso Caio di Marta Sala Editions, centrotavola Semisfera di Giuliano Malimpensa (da Spazio 900) e, sotto a destra, vaso di Giovanni De Francesco. Pouf Kerman di E15; a terra, linoleum Etrusco di Tarkett.
Products

L’arte libraria

Foto di Gerhardt Kellermann

Servizio di Lucatelli & Favaloro

Coordinamento di Francesca Santambrogio

Products
MA770: lo speaker in calcestruzzo di Master & Dynamic
News
Ponte del 25 aprile: gli eventi tra design e arte
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
I cinque articoli più letti del 2018

I cinque articoli più letti del 2018

Le nuove aperture tra design, arte e food; le novità in fatto di sedute, lampade e tavoli; le tendenze per l’arredo bagno. Ecco la classifica degli contenuti più letti durante l’anno
Museo Ferrari: raccontare il mito

Museo Ferrari: raccontare il mito

In occasione del 120° anniversario della nascita di Enzo Ferrari, il museo di Maranello presenta due mostre che ripercorrono la storia dell'azienda. Ma non solo: anche un restyling del museo firmato Benedetto Camerana
Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Flying Nest: l’hotel nomade firmato Ora-ïto

Nasce da un’idea del gruppo alberghiero francese AccorHotels, con il progetto del designer francese. Per montarlo basta mezza giornata
Arredare con il legno

Arredare con il legno

Tavoli, tavolini, sedie, sgabelli e molto altro. Da scoprire nel servizio fotografico di Jeremias Morandell con il set design di Martina Lucatelli
Riconsiderare il ruolo dell

Riconsiderare il ruolo dell'arte: Azulik Uh May

Nella giungla della penisola dello Yucatan, è nato uno spazio espositivo la cui architettura è stata modellata attorno agli alberi. Un luogo che invita a ribaltare gli schemi mentali, in tutti i campi