Products

Un libro sul cemento, in cemento

Non si dovrebbe mai giudicare un libro dalla sua copertina. Eccezion fatta per il nuovo volume realizzato dal fotografo ungherese Gábor Kasza, che all’interno di Concrete Book ha raccolto una serie di immagini che hanno come protagonista il cemento, sia dentro che fuori.

Il libro affronta il tema delle relazioni attraverso la raffigurazione fotografica di strutture in cemento armato incompiute, tra geometrie essenziali, luci e ombre. La sua particolarità è il cofanetto che lo racchiude: in un certo senso rispecchia il contenuto in modo sostanziale e restituisce la stessa impressione di non finito degli edifici rappresentati. È realizzato in calcestruzzo ed è stato concepito dopo più di un anno di tentativi, senza poche difficoltà.

«Non è né troppo fragile né troppo pesante, pesa solo 1425 grammi. È impermeabile, resistente all'olio, ai raggi UV e alle radiazioni», spiega il fotografo, che per diffondere il progetto ha lanciato una campagna di crowdfunding attualmente in corso su Indiegogo.

Products
Una poltroncina dal dna sportivo
News
Icon Design ospite di Visible Festival
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La ceramica che scommette sull’innovazione

La ceramica che scommette sull’innovazione

Nel cuore del distretto di Sassuolo, Marazzi Group inaugura uno stabilimento ad alta automazione. Dove l’ingegno visionario dei designer si trasforma in realtà
Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Un progetto suggestivo a tema natalizio, che prende forma attraverso una duplice scenografia luminosa visibile fino al prossimo 6 gennaio
L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

Un’opera site-specific che prende forma sulla copertura de L’Illa Diagonal, edificio progettato da Rafael Moneo e Manuel de Solà-Morales
La casa-museo di Tony Salamé

La casa-museo di Tony Salamé

A Beirut, ospiti dell’imprenditore nel retail di lusso e creatore della Aïshti Foundation, Tony Salamé. Che ha fatto della ricerca della bellezza una ragione di vita. E del collezionismo d’arte contemporanea una missione
I 240 anni del Teatro alla Scala

I 240 anni del Teatro alla Scala

Una mostra per ripercorrere l’evoluzione del Teatro e della città di Milano, dal XVIII ad oggi. Con il progetto di Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto