La collezione firmata da Antonio Citterio per Maxalto
Products

Maison&Objet e dintorni: il nostro best of

In occasione di Maison&Objet – dal 17 al 21 gennaio – Parigi si trasforma in un enorme palcoscenico dove a calcare la scena sono le novità di aziende e designer provenienti da tutto il mondo.

Tema di questa 25esima edizione è (Re) Generation!, un invito ad ascoltare i desideri delle generazioni Y e Z, i ventenni e trentenni di oggi, che si traduce in soluzioni capaci di raccontare il nostro tempo, attente alle trasformazioni che stanno modellando il presente. Molte le novità legate all'outdoor, con proposte versatili e multifunzionali che seguono i cambiamenti della casa eliminando le barriere tra interni ed esterni.

Accanto a Maison&Objet va in scena poi Paris Déco Off - dal 16 al 20 gennaio - la fiera dedicata alla decorazione degli interni e al tessile. Ma sono tantissime le presentazioni che verranno organizzate in giro per la città e negli showroom dei marchi.

Ecco una selezione di novità che verranno presentate negli spazi fieristici e non solo, italiane e internazionali.

Emu – Carousel. Tra le novità 2020, Emu presenta la collezione Carousel, disegnata da Sebastian Herkner e composta da poltroncina dining e poltrona lounge. Tratto distintivo della seduta è l’avvolgente bracciolo in alluminio modellato tridimensionalmente. La sua struttura in alluminio è completata da diverse tessiture e materiali, dando vita, come in un carosello, a più possibili combinazioni. Grazie all'equilibrio di elementi in cui si alternano parti rigide e parti soft, Carousel personalizza gli spazi outdoor garantendo comfort e funzionalità.
Bottega Nove. Per il 2020, BottegaNove celebra l’artigianalità del mosaico ripensando in chiave contemporanea le tradizionali lavorazioni della ceramica. Da qui nasce New Town, firmata da Adam Nathaniel Furman: un incontro tra il design classico della Gran Bretagna e il design italiano moderno. La collezione è ispirata all’uso delle geometrie pure che definivano la pianificazione urbana della Georgiana Bath e della New Town di Edimburgo, nonchè alla pavimentazione della Fondazione Querini Stampalia di Carlo Scarpa.
Cassina. A Maison&Objet, Cassina presenta la sua prima linea completa di arredi per l’esterno: The Cassina Perspective Goes Outdoor. Protagoniste sono le nuove proposte di tre grandi interpreti contemporanei - Rodolfo Dordoni, Philippe Starck e Patricia Urquiola - oltre alle versioni outdoor di vari pezzi della Collezione LC e di alcune riedizioni di Charlotte Perriand.
Martinelli Luce. Protagonista dello stand Martinelli Luce a Maison&Object è l'innovazione tecnologica, con il progetto di ergonomia sensoriale “Light you like”, che utilizza la tecnologia “Tunable White” per offrire una luce modulabile grazie al sistema di controllo dell’intensità e della temperatura del colore. Nello stand ci sarà anche la lampada Elastica (nella foto), presentata in occasione dell’ultima edizione di Euroluce, che consente di giocare con la luce grazie alla strip LED. Grande attenzione è anche rivolta alle soluzioni per l'outdoor con le lampade firmate da Elio e Emiliana Martinelli, Paola Navone, Marc Sadler, Studio Natural e Karim Rashid.
Christian Fischbacher. L'azienda svizzera presenta a Déco Off la nuova collezione primaverile, ispirata all’America Latina e soprattutto al Messico, con i suoi colori e la sua arte. I disegni dei tessuti e delle tappezzerie Fischbacher si sviluppano traendo ispirazione dai quadri di Frida Kahlo, dal linguaggio estetico dell’artigianato locale, dalla flora lussureggiante della foresta tropicale. La palette cromatica celebra la varietà del paesaggio messicano con la terra rossa, l’argilla e le sfumature deserto. Nella foto il tappeto Fiesta, che celebra l'allegria delle feste messicane.
Boffi. In occasione della settimana francese dedicata al design, Boffi/De Padova presenta al pubblico parigino ADL, la più recente acquisizione del gruppo, garantendo una soluzione completa per gli interni dometistici e d’ufficio. Le porte scorrevoli, a bilico e a battente sono allestite nello showroom in boulevard Saint-German.
Pedrali – Soul Soft. A Maison & Objet 2020, Pedrali presenta in anteprima assoluta Soul Soft, la versione speciale della poltrona disegnata da Eugeni Quitllet nel 2018. Soul Soft nasce da una ricerca stilistica che coinvolge forme e materiali: linee sinuose e sottili caratterizzano una struttura in frassino resa dinamica dal gioco armonico di curvature e inclinazioni. Il sedile ergonomico realizzato in policarbonato, cinto dallo scheletro quasi in un abbraccio, viene imbottito e rivestito in pelle o tessuto. Lo stand #PedraliPalaceofWonders è curato dallo studio milanese Calvi Brambilla.
Rubelli. All'interno dello showroom di rue de l’Abbaye, Rubelli presenta la nuova collezione 2020: tessuti preziosi e decoratvi, ma anche tecnici ad alte prestazioni, destinati al mondo contract e all’outdoor. La serie di tessuti più ricchi è interamente realizzata in fibre naturali: seta in primis, la più nobile delle materie, che Rubelli da sempre trasforma in jacquard e lampassi di ogni foggia e colore.
Tai Ping. A Parigi, Tai Ping presenta Lattice Wool Series, estensione della collezione Lattice che amplia la proposta di tessuti e pattern dell'azienda con base a Hong Kong. Protagonista della nuova serie è la lana: da questa fibra naturale nascono dieci nuovi design – declinati in 30 proposte per tappeti e moquette - che interpretano ed enfatizzano le qualità della lana attraverso geometrie ed eleganti effetti 3D realizzati attraverso le tecniche artigianali di Tai Ping.
Moroso. L'azienda ritorna a Maison&Objet con le ultime novità presentate durante l’ultimo Salone del Mobile di Milano: la collezione Gogan di Patricia Urquiola (nella foto) e la famiglia di sedute Precious di Johannes Torpe, che saranno affiancate dalle poltroncine Pipe di Sebastian Herkner e dai tavoli Mathilda e Phoenix di Patricia Urquiola. A completare l’allestimento, infine, è la poltrona Shadowy di Tord Boontje, icona della collezione outdoor M’Afrique. Lo stand è progettato in collaborazione con nanimarquina, azienda familiare spagnola pioniera nel campo del design dei tappeti contemporanei. - Credits: Foto: Joel Matthias Henry
Talenti – Panama Collection. Protagoniste dello stand Talenti sono le nuove collezioni e gli ampliamenti di gamma ideati da ps+a Palomba Serafini Associati, tra cui la Panama Collection, che dopo il successo agli Archiproducts Design Awards 2019 sbarca oltralpe con una linea più ampia. Dai coffee table agli sgabelli, dai pouf ai divanetti, si apre un nuovo mondo ispirato alla nautica dove gli intrecci delle corde condividono la scena con altri materiali.
Maxalto. Antonio Citterio firma la nuova collezione di Maxalto e la presenta in anteprima a Parigi in occasione di Maison&Objet. Ispirata al modernismo francese, si compone di tavoli, divani, poltroncine girevoli (qui nelal foto il modello Apollo), contenitori e credenze. La collezione sarà esposta anche presso lo showroom di Parigi, trattato come una serie di stanze comunicanti per le diverse funzioni dell’arredamento.
Romo. All'interno dello showroom parigino in rue du Mail, sulla Rive Droite, e al pop-up dell’Hotel de l’Industrie a place Saint-Germain sulla Rive Gauche, Romo presenta la sua nuova collezione di carte da parati caratterizzate da intricati dettagli, lussuosi accenti metallici e fini texture.
Ligne Roset. Tra le novità presentate dall'azienda durante Maison&Objet c'è Taru, il divano disegnato da Sebastian Herkner. Confortevole e accogliente, si caratterizza per le linee morbide e sinuose, che tratteggiano una seduta di carattere grazie allo schienale sottilmente curvo realizzato in bi-materiale. Il divano è completato da un cuscino e da un poggiapiedi che riprende lo stile della base imbottita.
Dedar. Dal 16 al 20 gennaio, Dedar presenta presso lo showroom in rue Bonaparte e alla Galerie SpArtS, in rue de Seine, la nuova collezione di tessuti Be Bop a Lula, animata da fantasie colorate ispirate alla vegetazione hawaiana con un tocco di rock in omaggio a Elvis Presley.
Rubelli. All'interno dello showroom di rue de l’Abbaye, Rubelli presenta la nuova collezione 2020: tessuti preziosi e decoratvi, ma anche tecnici ad alte prestazioni, destinati al mondo contract e all’outdoor. La serie di tessuti più ricchi è interamente realizzata in fibre naturali: seta in primis, la più nobile delle materie, che Rubelli da sempre trasforma in jacquard e lampassi di ogni foggia e colore.