Products

Vignelli from A to Z

Sono passati dieci anni dalla pubblicazione del volume Vignelli from A to Z, un piccolo tesoro per gli appassionati di design e grafica. Al suo interno furono raccolti i corsi estivi tenuti da Massimo Vignelli alla School of Design and Architecture di Harvard. Per dieci anni il grafico e designer insegnò presso la prestigiosa università scandendo le sue lezioni in base all’alfabeto italiano e associando ad ogni lettera un argomento specifico.

Oggi grazie a una campagna di raccolta fondi su Kickstarter promossa dalla casa editrice RIT Press il prezioso volume torna in ristampa, sempre uguale nella forma e nei contenuti. Procede per illustrazioni, sketch, fotografie e approfondimenti abbracciando diverse discipline: dall’interior design alla grafica. Nelle 196 pagine include, tra gli altri, la segnaletica e la mappa della metropolitana di New York del 1966 e il logo realizzato per Bloomingdale's nel 1972.

Per avere tra le mani Vignelli from A to Z bisognerà attendere il prossimo agosto. Ma non è tutto: la riedizione sarà affiancata da un’edizione limitata da 100 copie con custodia rigida rossa contrassegnata dal nome dell’autore in bianco. Un vero pezzo da collezione.

News
Franco Albini e la fotografia
Storytelling
Io non disegno da solo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi