La nuova serie 860 disegnata da Lydia Brodde per Thonet - Credits: Thonet
La nuova panca biposto 862 F disegnata da Lydia Brodde - Credits: Thonet
La sedia a dondolo 866 F disegnata da Lydia Brodde - Credits: Thonet
I tavolini 1861, disegnati da Lydia Brodde - Credits: Thonet
A sinistra, il tavolino 1861; a destra, il tavolo 1860 - Credits: Thonet
Products

Thonet completa la serie 860 con nuovi arredi

La serie 860 disegnata da Lydia Brodde per Thonet si arricchisce di nuovi arredi e dà vita ad una corposa collezione di mobili in legno.

Presentata durante l’edizione 2015 del Salone del Mobile di Milano, viene oggi completata da una sedia a dondolo, una panca e due tavoli d’appoggio.

È segnata da un design minimale, decisamente nordeuropeo, ed pensata per le aree lounge e il salotto di casa. Gli arredi, declinati nelle varianti in rovere, frassino e noce, sono accomunati da forme trapezoidali e pensati per essere disposti singolarmente nell’ambiente oppure a formare un gruppo armonico.

La panca biposto 862 F si configura come la principale integrazione della serie. È un complemento d'arredo dalle dimensioni contenute che non compromettono la sua comodità, ma consentono di collocarla anche negli spazi ristretti.

Altrettanto compatta è la sedia 866 F, frutto di uno studio delle storiche sedie a dondolo in legno curvato. Il profilo di plastica integrato sui pattini promette un’oscillazione silenziosa e protegge le pavimentazioni.

La collezione dei nuovi mobili in legno Thonet è completata da una coppia di tavoli. Il tavolino 1861 si distingue per la sua forma esile, volutamente contenuta per assicurare maneggevolezza. La base è realizzata in massello è le gambe riprendono le linee trapezoidali che contraddistinguono la gamma 860.

Infine, il tavolo 1860, segnato da sottili traverse metalliche nere integrate nella base in legno massello: una rilettura del classico tavolo in chiave moderna.  

News
Il vincitore del concorso di design Make It Odd
News
Le installazioni di Olafur Eliasson alla Reggia di Versailles
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento