Edward Barber e Jay Osgerby - Credits: Mutina
Products

La collezione di ceramiche Puzzle di Mutina

Mutina è una di quelle realtà italiane che lavorano bene, producono, creano.

Come al solito, quando si parla dell'azienda modenese, diamo per scontato che creatività ed eccellenza possano procedere di pari passo, senza mai deludere.  

Dopo 10 anni, possiamo affermare con assoluta certezza che Mutina non lavora per produrre semplici pezzi di ceramica, ma lo fa per dare vita a vere e proprie opere d'arte.

Negli anni, i grandi nomi del design internazionale hanno firmato una lunghissima serie di collezioni: Patricia Urquiola, Edward Barber e Jay Osgerby, Rodolfo Dordoni, Ronan ed Erwan Bouroullec, Tokujin Yoshioka, Yael Mer e Shay Alkalay di Raw Edges, Inga Sempè e Konstantin Grcic, per citarne alcuni. 

Puzzle è l'ultima creazione di Edward Barber e Jay Osgerby: una serie di piastrelle adatte a rivestire superfici esterne e interne che fanno uso della geometria e del colore per produrre una serie infinita di combinazioni.

La collezione si esprime attraverso un esperimento geometrico, fornisce una serie di "mappe" che variano in base alle infinite composizioni possibili. I colori si ispirano alle isole che popolano questa cartografia astratta e prendono dei nomi ben precisi: le isole nordiche identificano i colori neutri (Faroe, Gotland, Aland, Anglesey e Skye), mentre ai colori caldi e accesi corrispondono quelli delle isole mediterranee (Creta, Milos e Murano).

Ognuna di queste famiglie cromatiche include 6 pattern grafici in tre colori, un set di due pattern simmetrici in due colori, chiamato Edge, e tre fondi in tinta unita.

Puzzle è l'ennesimo impeccabile lavoro di Barber e Osgerby, un tassello che si aggiunge alla fama rinomata di Mutina.  

Le ceramiche Mutina in due diverse colorazioni - Credits: Mutina
Un altro pattern componibile con i pezzi della collezione - Credits: Mutina
Come appaiono le piastrelle in un'area kitchen - Credits: Mutina
Le piastrelle Mutina sono adatte ad ogni tipo di superficie, sia indoor che outdoor - Credits: Mutina
Un dettaglio di una superficie verticale - Credits: Mutina
La collezione Puzzle di Mutina gioca con colori e incastri geometrici - Credits: Mutina
Storytelling
Stone Island: Carlo Rivetti e il design dei tessuti
NYC Design
Scavolini, la nuova collezione Ki firmata Nendo
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell

Invertire la rotta: 5 hotel nei borghi e nell'entroterra

Prendendo spunto dal progetto Arcipelago Italia alla Biennale Architettura di Venezia, abbiamo creato un percorso attraverso paesi, campagne e piccole città dalla bellezza unica
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”