Concepito alla fine degli anni 70 da Antonio Citterio e Paolo Nava, il divano Diesis non ha perso neanche un po’ del suo fascino. Tanto che oggi, a quarant'anni esatti dalla sua prima apparizione, B&B Italia festeggia il suo compleanno con alcuni aggiornamenti di design e costruzione. Un classico che avanza verso il futuro.
La sedia Vela ha una base in legno di frassino certificata e una seduta rivestita con tessuto ricavato da PET riciclato. È una nuova «sedia con un’anima verde», secondo il suo produttore Calligaris.
Ci sono elementi barocchi nei progetti di Cantori, come nel tavolo Mondrian Art Form, con la sua moltitudine di cerchi in ferro metallizzato accuratamente piegati e levigati a mano. Con la sua produzione a emissioni ridotte e l’accento sui materiali riutilizzabili, Cantori si colloca saldamente nel XXI secolo.
Quando Fantini ha lanciato la linea di rubinetti I Balocchi, disegnata da Davide Mercatali e Paolo Pedrizzetti verso la fine degli anni 70, non poteva certo immaginare che sarebbe diventata il pezzo forte dell’azienda per 40 anni e più. Con le sue forme arrotondate e la sua gamma di colori allegri, la collezione incarna il passato, il futuro e il presente.
Realizzata in un monoblocco con plastica post consumo, la Sedia Canova PCR di Infiniti, disegnata da Claus Breinholt, si propone come alternativa sostenibile alle sedute contemporanee. Disponibile nei colori Caramel e Mokka.
La produzione di piastrelle di ceramica è uno dei settori del design tra i più legati alla terra. Con oltre 80 anni di esperienza, Marazzi ha sviluppato un nuovo tipo di cementine in gres porcellanato con invetriature super opache. Con il nome di D_Segni Blend, la sua superficie crea più di 30 sfumature dello stesso colore.
Tape è un sistema modulare di sedute e tavolini disegnato da Benjamin Hubert per Moroso. Un nastro tecnico unisce scampoli di tessuto di piccole dimensioni, altrimenti scartati. Ha una varietà di utilizzi, per adattarsi a molti ambienti diversi… O a differenti fasi della vita.
È presentato come un divano, ma Westside di Jean-Marie Massaud è piuttosto un sistema intelligente che consente un’infinità di configurazioni, per forme e dimensioni. È prodotto da Poliform, azienda che ha fatto della durevolezza e della sostenibilità due pilastri della sua filosofia.
Usando energia solare, con materiali atossici e riciclabili, Rimadesio è da tempo fautore di un’innovazione sostenibile. Il tavolo Long Island, disponibile in una varietà di finiture differenti, esprime alla perfezione lo spirito dell’azienda.
Rimowa produce la sua iconica valigia in alluminio sin dagli anni 50. Questa azienda di Colonia ha un unico problema: le sue valigie – come la Original (a sinistra) e la Classic (a destra) – durano così tanto che chi ne possiede una raramente deve comprarne una nuova.
Progettata da Ludovica e Roberto Palomba, la sfera nomade riscaldante Eve serve anche da fonte di luce dimmerabile. Prodotta da Tubes e concepita come oggetto funzionale e allo stesso tempo decorativo, è una sofisticata versione contemporanea dell’antico focolare.
Products

Natural Beauties

Perché non possiamo circondarci di bellezza? Quando quasi ogni cosa può passare da uno schermo alla porta di casa nostra in pochi click, è facile comprare in maniera impulsiva e indiscriminata, accumulando nuovi oggetti solo per buttarli via non appena si rompono o ci vengono a noia. L’idea di vivere con coscienza (o di comprare in maniera responsabile) è nobile, ma difficile da attuare.

E infatti cediamo troppo spesso alla “botta” di dopamina data dalla gratificazione istantanea del consumismo digitale e al senso di impotenza di fronte alle forze gigantesche in gioco. La spiacevole verità è che qualunque cosa si faccia come individui per salvare il pianeta, non sarà mai sufficiente, anche se le piccole cose possono comunque fare la differenza. È vero, inoltre, che una delle regole fondamentali per vivere in armonia con l’ambiente sta nel circondarci di cose che aggiungeranno senso alla vita, nostra, vostra e di chi ci sta intorno. Per molti anni a venire.

E la consolazione di sapere che ciò che ci circonda è destinato a durare è uno dei più grandi piaceri della vita.

Text by Felix Burrichter

Dal numero di ottobre di Icon Design.

Photography by Pim Top
Art Direction and Set Design by Cameranesi & Pompili
Creative Direction by Felix Burrichter
Typography by Office Ben Ganz
Coordination Francesca Santambrogio