Credits: Nike
Credits: Nike
Products

Un costume da bagno firmato Nike ad alto tasso di tecnologia

Alessandro Mitola

Nel 2017 è stata la volta del Pro Hijab, il velo sportivo di Nike pensato per le donne musulmane. Un progetto riuscito che, stando a quanto riporta Fast Company, ha visto una crescita nel volume di vendite pari al 125% nel primo trimestre del 2019. A distanza di qualche anno, Nike presenta Victory Swim, una linea di costumi da bagno concepito per le atlete che desiderano muoversi liberamente in acqua pur restando completamente coperte. 

«Abbiamo imparato molto lavorando al Pro Hijab, ed entrare nel mercato dei costumi da bagno è stato un passaggio del tutto naturale», spiega Martha Moore, vicepresidente e direttore creativo di Nike. «Ci siamo resi conto che esiste una categoria di consumatrici che per mancanza di un prodotto adeguato e innovativo rinuncia ad allenarsi. La cosa ci ha incuriosito e ci siamo chiesti in che modo Nike avrebbe potuto dare il suo contributo. E lo abbiamo fatto studiando esigenze e ascoltando le esigenze delle atlete».

Obiettivo dell’azienda di Portland era dunque creare un prodotto inclusivo, che potesse incoraggiare una nuova generazione di atlete e che rispettasse diversi parametri: leggerezza, rapidità nell’asciugatura, adattabilità, supporto e copertura del corpo. «Questi parametri hanno influenzato il design, l'innovazione e la fabbricazione della collezione», precisa Martha Moore. «Per esempio abbiamo utilizzato un tessuto a maglia ordito e spandex, che è leggero e idrorepellente: quando le atlete escono dall’acqua resta asciutto e mantiene la sua forma senza aderire al corpo. Abbiamo creato delle scanalature ispirate alle branchie degli squali, che lasciano fluire facilmente l’acqua. Abbiamo integrato gli elementi della Nike Bra collection, il nostro reggiseno sportivo per offrire supporto. Infine, la cosa più importante: il copricapo, riconfigurato per l'uso in acqua. È regolabile e bello da vedere. Insomma, la vestibilità è sicuramente uno dei punti forza di questo capo», conclude.

La collezione, che va dalla XXS alla XXL, comprende il costume da bagno premium Nike Victory Full-Coverage e la tunica Nike Victory Swim, completati da capi accessori per il nuoto: Nike Victory Swim Hijab, con tasca a rete integrata per mantenere in posizione i capelli durante i movimenti in acqua, Nike Victory Swim Tunic Top, equipaggiato con reggiseno sportivo con coppe traforate incorporato, e Nike Victory Swim Leggings, caratterizzati da una silhouette aerodinamica. L’innovazione sta nei materiali così come nel design: la collezione è leggera, traspirante e ad asciugatura rapida, e offre una protezione dai raggi solari UPF 40+. Entrambe le versioni saranno in commercio a partire da febbraio. «Là fuori c’è una comunità molto più grande di quello che ci aspettavamo», conclude Moore. «Che tu sia un giocatore di basket, un nuotatore, un atleta d’elite o un appassionato non importa. Quel che conta è sentirsi a proprio agio con ciò che indossiamo»