Momento è una lampada da tavolo a LED disegnata dal duo Daniel Debiasi e Federico Sandri - Credits: Normann Copenhagen
La luminosità è regolabile grazie a un dimmer soft touch a tre livelli d’intensità - Credits: Normann Copenhagen
La lampada rappresenta nuova versione semplificata dell'archetipo della lampada da tavolo - Credits: Normann Copenhagen
Il movimento della sorgente luminosa è semplice e intuitivo - Credits: Normann Copenhagen
Momento è realizzata nelle varianti nero, bianco, grigio e verde petrolio - Credits: Normann Copenhagen
Stage è una lampada da terra ispirata al mondo del cinema e della fotografia - Credits: Normann Copenhagen
È declinata nelle varianti petrolio e in tre tonalità neutre: nero, bianco e grigio - Credits: Normann Copenhagen
Il diffusore prende in prestito le forme dai riflettori professionali impiegati sui set cinematografici e dei servizi fotografici. - Credits: Normann Copenhagen
Products

Stage e Momento: le due nuove lampade di Normann Copenhagen

I designer italiani Daniel Debiasi e Federico Sandri, fondatori dello studio Something, hanno disegnato due nuove lampade per Normann Copenhagen, entrambe svelate durante Maison & Objet a Parigi.

Momento è una lampada da tavolo a LED segnata da un'architettura equilibrata, facile da posizionare a seconda delle esigenze di illuminazione.

Il movimento della lampada è intuitivo e avviene tramite un semplice collegamento tra la base e il braccio.

La sorgente di luce, regolabile grazie a un dimmer soft touch a tre livelli d’intensità, può essere direzionata anche tramite una maniglia collocata sulla parte superiore dello schermo allungato della lampada. Il filo è nascosto all’interno del braccio di metallo, mentre l’interruttore è integrato nella parte superiore dello schermo.

Altra novità della casa danese è Stage, sempre firmata dal duo Debiasi e Sandri: una lampada da terra ispirata al mondo del cinema e della fotografia, e in particolare ai riflettori professionali impiegati sui set cinematografici e dei servizi fotografici.

Stage è una lampada dal design pulito, caratterizzata da un lungo telaio filiforme e un diffusore orientabile di forma conica dotato di una pratica maniglia che consente di accendere e direzionare il fascio luminoso con un solo gesto. È progettata per essere utilizzata come lampada da lettura oppure per creare atmosfera, a seconda che la sorgente luminosa sia diretta o indiretta. 

News
Adotta un oggetto di design: la campagna del nuovo Design Museum
Places
Nacrée: in Giappone il nuovo ristorante firmato Kengo Kuma
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto