Credits: Stay-brella by Nendo
Credits: Stay-brella by Nendo
Credits: Stay-brella by Nendo
Credits: Sa – Origami umbrella
Credits: Sa – Origami umbrella
Credits: Sa – Origami umbrella
Credits: London Undercover - British Seas Collection
Credits: London Undercover - British Seas Collection
Credits: London Undercover - British Seas Collection
Credits: London Undercover - British Seas Collection
Products

Ombrelli per il viaggiatore moderno

Vico Magistretti, maestro del design italiano, lo aveva celebrato per la sua semplicità e la tensione che da sempre lo rende un oggetto unico. Stiamo parlando dell'ombrello, manufatto millenario (i primi modelli risalgono al XII secolo a.C.) nato in principio per proteggere dai raggi solari, la cui funzionalità ne ha determinato la durevolezza. 
Nel corso degli anni forma e struttura sono state trasformate e ripensate per adattarsi meglio alle esigenze dei fruitori e soprattutto per agevolarne l'uso durante gli spostamenti. Il risultato è una commistione tra tecnologia e tradizione che vi raccontiamo attraverso tre nuovi modelli, firmati da designer internazionali.

Stay-brella – Il designer giapponese Oki Sato ripensa l'ombrello, in particolar modo al manico: la sua forma a V gli permette di stare in piedi da solo, di essere appeso o di stare appoggiato su una parete. È disponibile in otto colorazioni con rivestimento superficiale che riduce i raggi UV del 90% (www.nendo.jp).

Sa  Un ombrello minimale realizzato dal duo newyorkese Justin Nagelberg-Matthew Waldman dichiaratamente ispirato alla classica struttura degli origami giapponesi. Grazie all'ausilio di un manico magnetico, si apre e chiude confortevolmente (www.kickstarter.com).

British Seas Collection – Jamie Milestone, fondatore del marchio britannico London Undercover, si ispira ai viaggi oceanici per l'Autunno-Inverno 2014. Per questa stagione predilige motivi geometrici e richiami nautici su stampe di alta qualità lavorate a mano tramite tecniche tradizionali (www.londonundercover.co.uk/).

News
Sette calendari di design per il 2015
Products
Tre biciclette per il 2015, tra vintage e hi-tech
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento