Jackie, la lampada a LED firmata da Enzo Panzeri nella versione da tavolo - Credits: Panzeri
Products

Jackie, la pluripremiata lampada di Panzeri

Alessandro Mitola

Dopo aver conquistato la giuria del German Design Award e quella del Good Design Award, la collezione di lampade Jackie disegnata da Enzo Panzeri si aggiudica anche l’iF Design Award.

Un susseguirsi di importanti riconoscimenti che mette in evidenza i valori di un progetto che affonda le sue radici nell’innovazione e nella funzionalità. Jackie è una famiglia di lampade a LED prodotta da Panzeri e realizzata in pressofusione di alluminio declinata in quattro tinte: bianco, nero, rosso e titanio. La gamma comprende una rigorosa illuminazione da tavolo con base o morsetto, un’elegante lampada da terra e una versione a faretto per pareti e soffitti.

L’unicità del progetto risiede nella struttura, segnata da bracci estendibili e un meccanismo a doppia giunzione che consente alla testina orientazioni multiple per gestire al meglio la fonte di luce. A questo si affianca un design semplice e minimale, conseguito grazie alla miniaturizzazione del sistema elastico che si nasconde all’interno del corpo della struttura. 

«Un prodotto concreto, armonico ed essenziale, senza sovrastrutture superflue», spiega Enzo Panzeri

La versione da parete è pensata per essere posizionata sopra i comodini e utilizzata come lampada da lettura, grazie alla tecnologia touch dim genera luce diffusa in cinque posizioni di differente intensità. Jackie da soffitto, invece, ha una resa luminosa più alta ottenuta tramite LED di ultima generazione e alimentazione in corrente costante, mentre la versione faretto da soffitto, non regolabile, raggiunge 800 lumen.

La variante titanio della lampada Jackie da tavolo - Credits: Panzeri
La testina è orientabile per gestire al meglio il flusso di luce - Credits: Panzeri
La versione faretto da soffitto o parete - Credits: Panzeri
La versione con morsetto, ideale per la lettura - Credits: Panzeri
Products
10 divani d’autore, tra grandi classici e novità
Milano Design Week
Brera Design District 2016, gli appuntamenti da segnare in agenda
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale