Paul Smith x Finn Juhl
Paul Smith x Finn Juhl
Paul Smith x Finn Juhl
Paul Smith x Finn Juhl
Paul Smith x Finn Juhl
Products

Paul Smith e Finn Juhl, tra moda e design

«Alcuni paesi sono conosciuti per le loro tradizioni culinarie, altri per le abilità sportive. I danesi sono famosi per la loro bravura nel campo della progettazione. È una cosa che hanno nel sangue e Finn Juhl ne è il miglior esempio». A parlare è lo stilista Paul Smith, che in occasione del London Design Festival ha vestito con i suoi tessuti gli arredi dell’azienda danese Finn Juhl.

Il risultato è una collezione dal design nordico che comprende le sedie 108 e 109 e il divano 57. Il tutto impreziosito da tessuti scanditi da righe e pattern colorati. Classica sì, ma con un twist contemporaneo: «Juhl era pienamente consapevole e sapeva esattamente come far funzionare le cose per ottenere il risultato desiderato», prosegue lo stilista britannico. «Con il suo solido background da architetto è riuscito a trovare una soluzione attraverso la progettualità. E lo ha fatto utilizzando linee sorprendenti ed elegante semplicità».

Products
Astrarre il concreto
News
Una semina a Milano e un film per celebrare Piet Oudolf
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Arte in vacanza: le mostre da vedere in viaggio

Lontano dalle grandi città, ecco gli appuntamenti con l'arte contemporanea da non perdere
Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

Compagni di viaggio: 7 libri da portare in vacanza

In spiaggia, in montagna o tra un'avventura e l'altra, abbiamo selezionato qualche novità da gustarsi durante le ferie estive
Le piscine abbandonate del Regno Unito

Le piscine abbandonate del Regno Unito

Il fotografo Gigi Cifali ne ha ritratte decine: il risultato è un progetto fotografico che racconta le trasformazioni sociali dell'ultimo secolo
Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Naoto Fukasawa: "Il mio obiettivo è creare qualcosa che faccia del bene"

Fukasawa è il designer giapponese che pratica la semplicità. Nelle sue forme equilibrate non esistono eccessi, solo quello che è necessario. In trentotto anni di carriera ha reinventato sedie, divani, mobili, lampade, congegni elettronici, telefoni. Il suo obiettivo? Migliorare con i suoi progetti la vita di tutti i giorni, attraverso un design “giusto”
Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Ad Amatrice la Casa del Futuro firmata Stefano Boeri

Un polo di innovazione sostenibile dedicato ai giovani: ecco il progetto di recupero e rifunzionalizzazione del Complesso Don Minozzi