Bag by Cini Boeri
daln bag by Kazuyo Sejima
Prada Invites - Cini Boeri
Prada Invites - Elizabeth Diller
Prada Invites - Elizabeth Diller
Prada Invites - Kazuyo Sejima
Prada Invites - Kazuyo Sejima - yooo bag
The Yoke bag by Elizabeth Diller
Products

Prada Invites: il nylon secondo l’architettura

Erano gli anni Ottanta quando Miuccia Prada decise di realizzare le prime borse in nylon, scardinando le regole del lusso. «Improvvisamente il nylon mi è sembrato più interessante di qualunque tessuto d’alta moda. Ho deciso quindi di introdurlo in collezione e in sfilata e questo ha inevitabilmente messo in discussione, quasi sovvertito, la percezione tradizionale e convenzionale del lusso. Ad oggi, il nylon, è ancora una mia ossessione», racconta la stilista.

Non stupisce, dunque, che oggi si torni ancora lì, a quel tessuto diventato simbolo della maison. Questa volta, però, con un quid decisamente inedito. A interpretare il nylon, infatti, sono tre delle interpreti più celebri dell'architettura contemporanea: Cini Boeri, Elizabeth Diller e Kazuyo Sejima. Sono loro le nuove protagoniste di Prada Invites, serie di progetti incentrati sull'universo del nylon realizzati in collaborazione con diversi esponenti del design e dell'architettura.

Per la Primavera/Estate 2019 nasce così una collezione di borse multifunzionali che esprimono la personalità e la visione dei tre architetti che le hanno progettate: Cini Boeri ha disegnato una borsa pratica e funzionale, che può espandersi o ridursi in base alla necessità; Kazuyo Sejima ha invece creato daln e yooo, due borse dal carattere giocoso e ironico; mentre Elizabeth Diller ha ideato The Yoke e The Envelope, la borsa porta abiti che si trasforma in un capo di abbigliamento. Più che semplici borse, architetture da indossare. Comode, funzionali, pratiche.

Gli accessori Prada Invites sono in vendita presso store selezionati come Alexandra House a Hong Kong, Av. Montaigne a Parigi, Mall SKP a Pechino, Galleria Vittorio Emanuele II (boutique donna) a Milano, Epicentro Aoyama a Tokyo, Old Bold Street a Londra, Kurfurstendamm a Berlino, Epicentro Beverly Hills a Los Angeles e Epicentro Broadway a New York. Ad affiancare i prodotti sono alcuni video che raccontano il punto di vista e l'approccio progettuale dei tre architetti.