Credits: Elemental Living, Phaidon
Credits: Elemental Living, Phaidon
Credits: Elemental Living, Phaidon
Credits: Elemental Living, Phaidon
Credits: The Hinterland, Copyright Gestalten 2015
Credits: The Hinterland, Copyright Gestalten 2015
Credits: The Hinterland, Copyright Gestalten 2015
Credits: The Hinterland, Copyright Gestalten 2015
Credits: Cabins, Taschen
Credits: Cabins, Taschen
Credits: Cabins, Taschen
Credits: Logo, Laurence King
Credits: Logo, Laurence King
Credits: Logo, Laurence King
Credits: Supplemento al dizionario italiano, Corraini
Credits: Supplemento al dizionario italiano, Corraini
Credits: Supplemento al dizionario italiano, Corraini
Products

Libri di design sotto l’albero

A Natale un buon libro è sempre un regalo apprezzato. Per concludere al meglio il 2016, una selezione di letture perfette per tutti gli appassionati di design, architettura e grafica. Da regalare o da regalarsi.

Tema ricorrente nell'analisi dei trend abitativi più recenti a quiete, l'integrazione con la natura e il rispetto per l'ambiente. Tutte da scoprire allora le storie di chi ha scelto di abbandonare la frenesia della città per vivere tra i boschi in architetture eco-friendly, minimali e a basso impatto ambientale.

Sotto l'albero non mancano, però, chicche del design come l'esilarante analisi della gestualità nostrana raccontata dal maetro Bruno Munari e la monografia-manifesto di di Michael Bierut, uno dei più rinomati graphic designer del mondo. Ecco i 5 libri da regalare per il Natale 2016.

The Hinterland. Cabins, Love Shacks and Other Hide-Outs. Di Sven Ehmann, Robert Klanten, Tom Morris Project, Sofia Borges

Edito da Gestalten, questo libro racconta la vita di chi ha scelto di mollare tutto e andare a vivere tra i boschi, lontano dalle città e dalla frenesia. Le soluzioni abitative scelte sono tra le più curiose - rifugi, capanne e case su ruote - ma ancora più curiose sono le storie nascoste dietro queste architetture. Attraverso i ritratti degli abitanti e delle loro case The Hinterland svela come architettura e design possono essere in simbiosi con la natura.

Supplemento al dizionario italiano. Di Bruno Munari

I vari modi di esprimersi senza parlare, non solo con le mani, ma con l'espressione del viso e con atteggiamenti dell'intera persona raccontati da Bruno Munari. Antichi gesti, di origine napoletana, che col passare del tempo sono diventati di uso nazionale e alcuni addirittura sono capiti in molte parti del mondo. La prima edizione, non in commercio, fu commissionata a Munari dall’azienda Carpano di Torino nel 1958. Non a caso, in quell’edizione, era presente tra i gesti quello per ordinare il famoso vermout della Carpano. Una seconda edizione fu pubblicata nel 1963 dall'editore Muggiani con l'aggiunta di 20 gesti e le relative illustrazioni. L'edizione attuale proposta da Corraini Edizioni dal 1999 è un classico immancabile nella libreria di casa. 

Logo: The Reference Guide to Symbols and Logotypes. Di Michael Evamy

1.300 brand, 150 firme mondiali del design, maestri del passato come Paul Rand e Saul Bass ma anche giovani creativi che hanno creato loghi di fama internazionale. Logo, edito da Laurence King, è una vera e propria Bibbia per qualsiasi graphic designer, una fonte di riferimento indispensabile per la progettazione di un logo e una guida completa alla storia, allo sviluppo e allo stile che identifica un brand.   

Cabins. Di Philip Jodidio  

Fotografie suggestive e illustrazioni firmate da Marie-Laure Cruschi raccontano i progetti eco-friendly e le possibilità offerte dalle capanne - residenze minimali, a basso impatto ambientale e isolate. Cabins, edito da Taschen e distribuito in Italia da Logos Edizioni, racconta un tema architettonico affrontato da grandi architetti come Renzo Piano, Terunobu Fujimori, Tom Kundig, ma anche da molti giovani professionisti: la tendenza dell’uomo al ritorno alla natura e a un modello di vita meno distruttivo nei confronti del pianeta.

Elemental Living. Di Phaidon 

La natura diventa un tutt'uno con l'architettura. In questo libro edito da Phaidon vengono raccontati 60 stupefacenti di progetti architettonici ispirati o completamente integrati nell'ambiente circostante. Gli spazi connettono gli abitanti della casa con laghi, deserti, montagne e oceani dando vita a un nuovo concetto di living. Tra i protagonisti di questa raccolta, i maestri del XX Secolo come Mies van der Rohe, Oscar Niemeyer e Frank Lloyd Wright e architetti contemporanei come Rick Joy, Kengo Kuma, Sou Fujimoto e Mathias Klotz.

Products
Le sedie più belle del 2016
News
L'Ecal presenta la mostra Type, Print, Digital, Stories
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Tre documentari di architettura da vedere

Tre documentari di architettura da vedere

Protagonisti Frank Lloyd Wright, Mies Van Der Rohe, Gio Ponti. Su Rai 5, a partire dal 18 gennaio, e alla Triennale di Milano, lunedì 21 gennaio
Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Un autobus per i 100 anni del Bauhaus

Richiama le architetture dello storico istituto di Dessau realizzato nel 1919. L’obiettivo? Indagare il ruolo del design all'interno delle realtà sociali e politiche
Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Caffè Fernanda, la nuova caffetteria della Pinacoteca di Brera

Un omaggio a Fernanda Wittgens, prima donna a dirigere un museo statale in Italia. Con il progetto di interior curato da rgastudio
The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


The Student Hotel a Firenze: come cambia il mondo dell’ospitalità


Un modello ibrido concepito per accogliere studenti, lavoratori, viaggiatori e residenti. Nato sulle ceneri di un palazzo storico in via Lavagnini
IKEA e Tom Dixon: quando il co-branding funziona

IKEA e Tom Dixon: quando il co-branding funziona

Dopo il primo capitolo del sodalizio, il designer inglese svela il suo nuovo progetto per il colosso svedese. Un letto dal design minimale, anche questa volta completamente personalizzabile