Royal Stone - Platinum White
Products

L’estetica che piace in cucina

SapienStone

Pulisci, taglia, disinfetta, condisci, brucia e appoggia pentole ustionanti sono solo alcune delle azioni che si ripetono costantemente su un top da cucina. Eppure il sogno di molti è avere una casa da vivere e da apprezzare tutti i giorni per bellezza ed eleganza: come coniugare l’esteticamente perfetto all’estremamente pratico? Con alcune nuove proposte di SapienStone, il primo brand di gres porcellanato pensato per i top da cucina sia nel residenziale che nel professionale. I top SapienStone sono pensati per reggere alle mille sfaccettature del cooking, che in genere non sono troppo delicate, e per infrangere l’idea che l’esteticamente bello sia per lo più fragile ed effimero.

Valorizzare il profilo di una venatura piacevole e invitante per le dita e per gli occhi e nel contempo essere più duro del marmo: è l’essenza della nuova collezione abbagliante di Calacatta Macchia Vecchia, una texture davvero brillante che enfatizza le venature dorate su un fondo bianco ispirate al più famoso ed elegante marmo del mondo, il marmo di Carrara. Il top della cucina diventa un prezioso pezzo d’arte, simile a un blocco statuario nel cuore della casa, ma con la praticità del gres porcellanato: a differenza del marmo, la cui delicatezza è risaputa, ogni top di SapienStone non risente di sbalzi termici, né dell’uso di prodotti acidi o corrosivi. Da non sottovalutare la resistenza ai graffi e agli utensili appuntiti e anche ai raggi solari. Questa rende più facile sanificare la cucina e consente l’utilizzo diretto di ogni ripiano anche come tagliere. Calacatta Macchia Vecchia ha uno spessore di 12 mm, e si può trovare in due finiture: Polished, lucida e riflettente, e Silky, opaca e soffice al tatto.

Calacatta Macchia Vecchia - Rovere - Baio
Calacatta Macchia Vecchia - Polished
Calacatta Macchia Vecchia - Rovere - Baio
Calacatta Macchia Vecchia - Rovere - Baio
Calacatta Macchia Vecchia - Rovere - Baio
Calacatta Macchia Vecchia - Silky

Questa praticità si replica anche sulle altre due nuove collezioni molto resistenti: Piasentina e Royal Stone. La piasentina è una roccia sedimentaria che si trova in natura: la si riconosce per il fondo grigio striato da sottili venature bianche. È una pietra versatile e molto elegante che si presta a tanti progetti e a tante “versioni di sé”: è stata usata fin dai Romani e da architetti come Andrea Palladio. Con SapienStone riveste la cucina di una bellezza austera, sobria e antica che ben si abbina alle cucine contemporanee, ma anche alle classiche. Una pietra da toccare e da ascoltare.

Piasentina - Rovere - Buckskin - noir
Piasentina - Rovere - Buckskin - noir
Piasentina - Rovere - Buckskin - noir
Piasentina - Rovere - Buckskin - noir
Piasentina - Rovere - Buckskin - noir

Royal Stone, invece, gioca a creare effetti diversi tra fondi neutri, che riprendono la pietra nella sua essenza, e varie cristallizzazioni e nuvolature più chiare che donano movimento e profondità. Si presenta in tre finiture, Platinum White, leggera e sofisticata grazie ai toni chiari dei bianchi e dei beige, Palladium Grey, di un grigio minimalista passepartout e Black Diamond, intensa e risoluta, ma anche elegantemente fastosa grazie alle sue nuvole dorate e ai giochi di luci e di ombre. La finitura naturale ne enfatizza la texture e anche la piacevole sensazione di soffice velluto al tatto.

Se non si vuole rinunciare proprio a nulla e godersi appieno le potenzialità di una cucina, c’è solo una scelta possibile non banale: SapienStone.

Royal Stone - Black Diamond
Royal Stone - Black Diamond
Royal Stone - Palladium Grey
Royal Stone - Palladium Grey
Royal Stone - Platinum White
Royal Stone - Platinum White

Contenuto editoriale sviluppato in partnership con SapienStone.