Slab School Desk, design Tom Dixon - Credits: Tom Dixon
Products

Scrivanie di design: i nuovi modelli da non perdere

Le scrivanie di design sono in grado di ridefinire gli spazi: svolgono un compito altamente funzionale e con le loro forme caratterizzano l’ufficio o l’angolo studio in casa.

Legno, tondino di metallo e marmo sposano linee nette ed essenziali oppure sinuose e morbide. E poi ci sono le dimensioni, che rendono le scrivanie sempre più versatili: piccole, medie o extra large. L’ampio ampio range garantisce diverse soluzioni da adottare in base allo stile e proporzionalmente all’ambiente.

Per ottimizzare gli spazi si può optare per modelli dotati di cassettiere, scanalature e fori creati ad hoc, che rappresentano la soluzione ideale per alloggiare i cavi elettrici dei computer e delle periferiche da tavolo.

Ecco allora una selezione di scrivanie di design per personalizzare lo spazio lavorativo, tra design e funzionalità.

Collector è uno scrittoio disegnato dal duo GamFratesi per Porro. In bilico tra high-tech e modernariato, industrial ed interior, si distingue per la sua struttura a vista, un ponte in metallo a cui si agganciano meccanicamente gli elementi in essenza di melo: cassetti, contenitori, pannelli interni e piano di lavoro - Credits: Porro
Disegnato da Rodolfo Dordoni per Minotti, Jacob è un elegante scrittoio con gambe in legno massello e piano realizzato nelle finiture laccato lucido Sand e Fango, oppure impiallacciato Sucupira tinto Visone. È dotato anche di pratica cassettiera in legno laccato nero opaco, dove alloggiare accessori e documenti - Credits: Minotti
Ink, design Jasper Morrison per Molteni&C, è uno scrittoio dove la forma è una conseguenza della funzione: il raccoglimento è il requisito principale. Di forma trapezoidale, è realizzato in noce canaletto e vi si accede aprendo un’anta che, basculando, diviene piano di lavoro. All’interno del vano, tre cassetti, illuminazione a LED e un vano dotato di prese per connettere i dispositivi elettronici - Credits: Molteni&C
Slab School Desk è il nuovo scrittoio in legno massello di quercia disegnato da Tom Dixon. Si distingue per i bordi del top leggermente arrotondati e le sue proporzioni sobrie. È inoltre dotato di un foro dedicato per accogliere i cavi elettrici e una serie di scanalture per contenere penne e accessori - Credits: Tom Dixon
Moleskine di Philippe Nigro per Driade è una dall’estetica leggera, caratterizzata dal piano in multistrato di betulla con finitura in rovere apribile a ribalta, che si appoggia su una struttura in lamiera di acciaio verniciato nero opaco con dettagli in rovere. Le dimensioni sono contenute e il design lineare la rendono la soluzione perfetta per il living o la camera - Credits: Driade
Summer è una madia disegnata da Gino Carollo per Bonaldo, che all’occorrenza si trasforma in uno scrittoio di design. Le forme geometriche l’energia del colore rappresentano l’anima del progetto, che ridefinisce l’ambiente con la sua presenza. È disponibile colori giallo zafferano, bianco, grigio antracite e rosso opaco - Credits: Bonaldo
Products
Di.Bi. Porte Blindate debutta nel mondo Contract
Products
Mag-Lev: il giradischi a levitazione magnetica
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La ceramica che scommette sull’innovazione

La ceramica che scommette sull’innovazione

Nel cuore del distretto di Sassuolo, Marazzi Group inaugura uno stabilimento ad alta automazione. Dove l’ingegno visionario dei designer si trasforma in realtà
Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Linea Light Group illumina Palazzo Vecchio a Firenze

Un progetto suggestivo a tema natalizio, che prende forma attraverso una duplice scenografia luminosa visibile fino al prossimo 6 gennaio
L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

L’installazione di Edoardo Tresoldi a Barcellona

Un’opera site-specific che prende forma sulla copertura de L’Illa Diagonal, edificio progettato da Rafael Moneo e Manuel de Solà-Morales
La casa-museo di Tony Salamé

La casa-museo di Tony Salamé

A Beirut, ospiti dell’imprenditore nel retail di lusso e creatore della Aïshti Foundation, Tony Salamé. Che ha fatto della ricerca della bellezza una ragione di vita. E del collezionismo d’arte contemporanea una missione
I 240 anni del Teatro alla Scala

I 240 anni del Teatro alla Scala

Una mostra per ripercorrere l’evoluzione del Teatro e della città di Milano, dal XVIII ad oggi. Con il progetto di Italo Lupi, Ico Migliore e Mara Servetto