S-1500, design Snøhetta, Nordic Comfort Products (NCP) - Credits: Ph. Bjornar Ovrebo
S-1500, design Snøhetta, Nordic Comfort Products (NCP) - Credits: Ph. Bjornar Ovrebo
S-1500, design Snøhetta, Nordic Comfort Products (NCP) - Credits: Ph. Bjornar Ovrebo
S-1500, design Snøhetta, Nordic Comfort Products (NCP) - Credits: Ph. Bjornar Ovrebo
S-1500, design Snøhetta, Nordic Comfort Products (NCP) - Credits: Ph. Bjornar Ovrebo
Products

Una sedia realizzata con rifiuti oceanici riciclati

Non è il solito progetto a basso impatto ambientale quello realizzato da Snøhetta per il marchio Nordic Comfort Products. Negli ultimi due anni lo studio di architettura norvegese ha condotto una ricerca sulla plastica per finalizzare un prodotto realizzato con rifiuti oceanici riciclati. Il risultato è S-1500, una sedia caratterizzata da un corpo in plastica riciclata, proveniente dagli scarti di alcune società ittiche nel nord della Norvegia, e un telaio in acciaio anch'esso riciclato.

Il progetto nasce come intervento di re-design di uno dei best seller di Nordic Comfort Products, la R-48 progettata negli anni Sessanta da Bendt Winge, notoriamente impiegata nelle scuole e negli uffici. Basti pensare che solo in Norvegia ne sono stati venduti oltre cinque milioni di pezzi.

L’idea dell’azienda è stata quella di sostituire la plastica vergine necessaria per produrre la R-48 con materiale riciclato per la nuova S-1500. L’obiettivo è quello di sensibilizzare e ispirare altri produttori a impiegare materiali di scarto attraverso l'innovazione e il design. In particolare, il materiale utilizzato per la produzione della seduta proviene da aziende norvegesi locali come Kvarøy Fiskeoppdrett e Nova Sea, tra reti, corde e tubi logori.

Al di là dell'aspetto eco-sostenibile del progetto, la cosa interessante è che ogni sedia è in un certo senso unica nonostante la produzione in serie. Merito della varietà dei rifiuti alla base dell’iter produttivo, che danno origine a un pattern opaco con effetto marmorizzato di un verde molto scuro. S-1500 è stata presentata in occasione di Stockholm Furniture & Light Fair, la fiera di riferimento per quanto riguarda il design scandinavo.

Leggi anche: Design e sostenibilità: tazze da caffè realizzate a partire dai fondi di caffè

News
Hangar 2173, la storia delle funivie del Monte Bianco

Storytelling
Annabelle Selldorf: "Questo lavoro soddisfa la mia creatività"
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento
Salone Satellite: la 22esima edizione

Salone Satellite: la 22esima edizione

In concomitanza con il Salone del Mobile, torna con la sua 22esima edizione il palcoscenico dedicato ai designer in erba. Con un focus sul rapporto tra progetto e alimentazione
La vetreria si trasforma in un ristorante, a Murano

La vetreria si trasforma in un ristorante, a Murano

Nasce Versus Meridianem, una nuova meta gastronomica caratterizzata da interni in stile industriale, tra pareti e pilastri in cemento armato a vista