La serie di sedie impilabili 'Pair', disegnata da Benjamin Hubert - Credits: Fritz Hansen
Products

Le nuove sedie impilabili di Fritz Hansen

La nuova linea di sedie impilabili Fritz Hansen nasce dalla prima collaborazione con il designer inglese Benjamin Hubert e il suo studio Layer.

Pair verrà svelata all’Orgatec di Colonia, fiera dedicata al contract e all'arredo ufficio in programma dal 25 al 29 ottobre, aggiungendosi alla corposa serie di sedute editate dalla storica azienda danese.

Il design di Pair è contemporaneo, dalle forme minimali, scultoree. Ha visto un periodo di gestazione di tre anni, durante i quali sono stati sviluppati 30 prototipi che hanno portato alla finalizzazione di un progetto adattabile a qualsiasi ambiente.

La tradizionale scocca in legno multistrato è abbinata a uno schienale in policarbonato stampato a iniezione, in equilibrio tra classico e moderno. La trasparenza al 10% dello schienale, disponibile in quattro colorazioni, rende la qualità del materiale plastico utilizzato simile a quella del vetro. Tutto questo attraverso la medesima tecnica produttiva impiegata nella realizzazione delle sedie celebri Series 7 e Ant, nel pieno rispetto della tradizione Fritz Hansen.

Christian Andresen, Responsabile del Design presso Fritz Hansen, ha raccontato: «Benjamin è stato la nostra fonte di ispirazione e ha creato qualcosa di veramente nuovo con una profonda storia emotiva, pur restando vicino alla personalità di Fritz Hansen».

Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
News
La collezione di David Bowie di mobili del Gruppo Memphis
Places
LouLou e Musling: due nuovi ristoranti nel cuore di Copenhagen
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale