La serie di sedie impilabili 'Pair', disegnata da Benjamin Hubert - Credits: Fritz Hansen
Products

Le nuove sedie impilabili di Fritz Hansen

La nuova linea di sedie impilabili Fritz Hansen nasce dalla prima collaborazione con il designer inglese Benjamin Hubert e il suo studio Layer.

Pair verrà svelata all’Orgatec di Colonia, fiera dedicata al contract e all'arredo ufficio in programma dal 25 al 29 ottobre, aggiungendosi alla corposa serie di sedute editate dalla storica azienda danese.

Il design di Pair è contemporaneo, dalle forme minimali, scultoree. Ha visto un periodo di gestazione di tre anni, durante i quali sono stati sviluppati 30 prototipi che hanno portato alla finalizzazione di un progetto adattabile a qualsiasi ambiente.

La tradizionale scocca in legno multistrato è abbinata a uno schienale in policarbonato stampato a iniezione, in equilibrio tra classico e moderno. La trasparenza al 10% dello schienale, disponibile in quattro colorazioni, rende la qualità del materiale plastico utilizzato simile a quella del vetro. Tutto questo attraverso la medesima tecnica produttiva impiegata nella realizzazione delle sedie celebri Series 7 e Ant, nel pieno rispetto della tradizione Fritz Hansen.

Christian Andresen, Responsabile del Design presso Fritz Hansen, ha raccontato: «Benjamin è stato la nostra fonte di ispirazione e ha creato qualcosa di veramente nuovo con una profonda storia emotiva, pur restando vicino alla personalità di Fritz Hansen».

Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
Credits: Fritz Hansen
News
La collezione di David Bowie di mobili del Gruppo Memphis
Places
LouLou e Musling: due nuovi ristoranti nel cuore di Copenhagen
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto