Onda, il divano disegnato da Jonathan De Pas, Donato D'Urbino e Paolo Lomazzi - Credits: Zanotta
Products

10 divani d’autore, tra grandi classici e novità

Alessandro Mitola

Il divano è un complemento di grande importanza, nonché primo attore del soggiorno. Quando si parla di divani, si fa riferimento a uno dei complementi d’arredo per eccellenza, fulcro della socialità o del relax più intimo.

Angolari, moderni o classici, dalle linee geometriche ed essenziali. Le proposte di mercato sono molteplici, ma l’autorialità rappresenta sempre un sinonimo di estetica raffinata, fatta di cura per i dettagli e soprattutto di qualità. 

Tra grandi classici del design e novità, ecco una selezione di 10 divani d'autore ideali per la zona giorno.

Disegnato da Jean-Marie Massaud per Cassina nel 2008, Aspen è un divano di grande impatto che segue un’estetica fluida: la sua inconfondibile silhouette slanciata è costituita da una struttura interna in acciaio, un’imbottitura in poliuretano espanso e un rivestimento sfoderabile in tessuto o pelle. Il progetto prevede due varanti, una da 180 e l'altra da 260 centimetri, pensate per essere abbinate e formare un’unica composizione - Credits: Cassina
Una soluzione minimalista e raffinata è rappresentata da Atalante, divano messo a punto da Jasper Morrion per De Padova nel 2009. Si tratta di un imbottito composto da moduli lineari e ad angolo, da combinare per dare vita a diverse configurazioni a seconda delle esigenze abitative. La seduta, equipaggiata con cinghie elastiche, è profonda ed è sorretta da una struttura in legno e acciaio con piedini regolabili - Credits: De Padova
B&B Italia propone con Arne una seduta che si distingue per la forma curvilinea e avvolgente, pensata posizionarsi al centro della stanza oppure accostata alla parete. Il design è affidato ad Antonio Citterio ed esprime comfort e leggerezza, caratteristiche raggiunte grazie ai sostegni in alluminio che creano un effetto visivo di grande pregio - Credits: B&B Italia
Bob è un divano modulare firmato da Antonio Citterio per Flexform nel 1997. Coniuga comfort e funzionalità: seduta e schienale sono allungabili tramite un movimento meccanico brevettato proprio per garantire massima comodità - Credits: Flexform
Progettato da Mauro Lipparini per offrire un’ampia gamma di soluzioni compositive, Marc-U è un divano dalle proporzioni equilibrate e lineari che ben si sposa con ambienti di stili e dimensioni diverse, con rivestimento disponibile in due varianti: tessuto oppure pelle sfoderabile. La produzione è firmata Bonaldo. - Credits: Bonaldo
Un divano che fa dell’eleganza il suo punto di forza. Monseigneur, disegnato da Philippe Starck per Driade nel 2008, mescola acciaio inox, legno massello ebanizzato e pelle trapuntata capitonné per una seduta dal design severo e formale, che lascia spazio al comfort - Credits: Driade
Un divano che prende il nome dall’architetto e designer milanese Cini Boeri, progettato seguendo proporzioni generose e linee eleganti per fornire una soluzione moderna e funzionale per gli interni. Prodotto da Knoll dal 2008, è costruito su un telaio metallico con ruote opzionali per agevolarne gli spostamenti - Credits: Knoll
Un divano disegnato dal progettista londinese Jasper Morrison per Cappellini, nelle varianti a tre o due posti. Orla è un imbottito caratterizzato da un guscio di spessore sottile che accoglie ampi cuscini, in equilibrio tra classico e contemporaneo. - Credits: Cappellini
Firmato nel 2010 da Jean-Marie Massaud per Poliform, Carmel si ispira all’archetipo dell’imbottito e disegna proporzioni ampie e morbide, rese leggere dai piedini di minimo spessore - Credits: Poliform
Progettato nel 1985 dal celebre trio composto Jonathan De Pas, Donato D'Urbino, e Paolo Lomazzi, Onda è un divano prodotto da Zanotta segnato da forme sinuose che celebrano l’idea di movimento. La struttura portante è realizzata in tubo d’acciaio inox 18/8, con rivestimento sfilabile in stoffa a pelle - Credits: Zanotta
News
Il design secondo Franco Albini
Products
Jackie, la pluripremiata lampada di Panzeri
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto