Whyd speaker, il diffusore Bluetooth che punta sul design - Credits: Whyd
Products

Whyd, lo speaker Wi-Fi di design con controllo vocale

Niente cavi, audio di qualità e portabilità. Insomma, musica sempre a portata di mano: la funzionalità degli speaker senza fili è impareggiabile.

In un mercato dominato dai grandi nomi di settore, si fanno spazio schiere di marchi esordienti che fanno della ricerca il loro carattere distintivo. È il caso di Whyd, giovane piattaforma musicale fondata nel 2012, che oggi annuncia il suo primo speaker Wi-Fi in grado restituire un’esperienza audio uniforme a 360 gradi.

Whyd speaker colpisce subito per il suo design, un volume ovoidale che funge da diffusore, sollevato da terra mediante una sottilissima base di forma circolare. La parte superiore è caratterizzata da una superficie in vetro attraverso la quale è possibile controllare l’ascolto mediante tecnologia touch, facendo tap per attivare la riproduzione e scorrendo due dita per aumentare il volume.

«Lo speaker deve essere fonte di ispirazione, proprio come la musica. Whyd è la perfetta combinazione tra design, tecnologia e musica», spiega Gilles Poupardin, co-founder di Whyd.

Nei suoi 29.4cm x 18.8cm, per 3,8 chilogrammi, Whyd è equipaggiato con quattro driver da 40mm e un subwoofer da 100mm. Il dispositivo si attiva con comando vocale ed dotato di tecnologia Multiroom, che consente di ascoltare la propria musica in più ambienti. Si collega a smartphone e tablet tramite app dedicata, pensata per iOS e Android. Naturlamente supporta la maggior parte dei servizi di streaming audio, da Apple Music a  Google Play Music, passando per SoundCloud.

Per tutti gli amanti della musica e del design, Whyd speaker è disponibile in cinque (elegantissime) tonalità pastello: bianco, grigio, blu, rosa pesca, giallo limone.

È disponibile in cinque tonalità pastello: bianco, grigio, blu, rosa pesca, giallo limone - Credits: Whyd
Il design ovoidale restituisce un’esperienza audio uniforme a 360 gradi - Credits: Whyd
Whyd speaker si attiva con comando vocale ed è equipaggiato con un'app dedicata, disponibile per iOS e Android - Credits: Whyd
La parte superiore del diffusore è realizzata in vetro ed è dotata di tecnologia touch - Credits: Whyd
Credits: Whyd
Places
Hotel Droog: ad Amsterdam un albergo solo per due persone
News
La seconda edizione di Bologna Design Week
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Milano Design Film Festival 2019: un po’ di anticipazioni

Il mondo del progetto torna sul grande schermo. Dal 24 al 27 con la settima edizione della rassegna cinematografica ideata da Antonella Dedini e Silvia Robertazzi
Tra passato e futuro: Tbilisi e l

Tra passato e futuro: Tbilisi e l'architettura

La capitale delle Georgia è in piena trasformazione. E a rappresentare il volto sfaccettato della città è un mix architettonico in cui convivono edifici sovietici, architetture contemporanee e abitazioni tradizionali. Abbiamo fatto un giro tra i suoi landmark architettonici
Un rifugio in alta quota, in Norvegia

Un rifugio in alta quota, in Norvegia

A 1125 metri di altitudine, un’architettura in legno e vetro in grado di resistere alle condizioni climatiche più ostili. A firmarla lo studio di progettazione Arkitektvaerelset
Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Organizzare il vino: 10 portabottiglie di design

Creare un angolo della casa dedicato alle bottiglie di vino può essere molto elegante: ecco qualche portabottiglie per dare forma a una piccola cantina di design
Scrigno Mollino

Scrigno Mollino

Tagli, ritagli e frattaglie degli archivi torinesi che custodiscono i tesori creativi di uno dei più visionari e misteriosi architetti italiani del Novecento