Diverse versioni dello Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi
Lo Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi
Lo Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi in versione fusione di bronzo in edizione limitata
Lo Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi in fusione d'alluminio con rivestimento ceramico bianco opaco in edizione limitata
Schizzo preparatorio dello Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi
La tovaglietta dove Starck disegnò quello che sarebbe diventato lo Juicy Salif di Alessi
L'allestimento dello Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi alla mostra Timeless Design da Harrods a Londra
L'allestimento dello Juicy Salif di Philippe Starck per Alessi alla mostra Timeless Design da Harrods a Londra
Products

Lo spremiagrumi di Starck per Alessi compie 25 anni

Laura Barsottini

L'appuntamento è ghiotto per vari motivi: a Londra si sta svolgendo fino al 27 settembre la dodicesima edizione del Design Festival. Per l'occasione, Harrods ha organizzato una mostra, Timeless Design, dedicata alle icone del design. Alla mostra, sa va sans dire, non poteva mancare l'iconico spremiagrumi di Alessi, lo Juicy Salif disegnato da Philippe Starck nel 1990 che, quindi, festeggia i 25 anni.

L'allestimento prevede un breve viaggio nelle origini del progetto con cinque prototipi originali provenienti dal Museo Alessi di Crusinallo, immagini d'archivio e una riproduzione scultorea dello spremiagrumi alta due metri. Per l'anniversario, inoltre, sono state create due versioni speciali dello Juicy Salif: una in fusione di bronzo e una in alluminio con rivestimento ceramico bianco opaco, entrambe a tiratura limitata.

Ma pochi conoscono la divertente storia delle origini di questa icona del design: agli inizi degli anni 90, Alberto Alessi chiede a Philippe Starck di creare un vassoio, tipologia storica del brand dal 1921. Passano mesi senza risposta poi, un giorno, Alessi si vide recapitare una busta dall'isola di Capraia contenente la tovaglietta di carta di un ristorante. Sopra, alcuni schizzi di Starck per un nuovo spremiagrumi. In vacanza con la famiglia sull'isola italiana, il designer stava mangiando un piatto di calamari spremendovi sopra del succo di limone quando venne ispirato dalla forma dei molluschi...