Ando Cosmos, Teatrino Palazzo Grassi - Credits: Venini - Ph. Alessandra Chemollo
Ando Cosmos, Teatrino Palazzo Grassi - Credits: Venini - Ph. Alessandra Chemollo
Ando Cosmos, Teatrino Palazzo Grassi - Credits: Venini - Ph. Alessandra Chemollo
Ando Cosmos, Teatrino Palazzo Grassi - Credits: Venini - Ph. Alessandra Chemollo
Ando Cosmos, sketch
Products

Tadao Ando e Venini: la collezione Ando Cosmos

Artigianalità made in Italy e design giapponese. Un connubio riuscito da cui prende forma Ando Cosmos, la nuova opera scultorea di Tadao Ando realizzata grazie all’abilità manifatturiera di Venini, storica azienda nel mondo del vetro artistico.

«Il tema di quest’opera rappresenta “l’Ordine dello Spazio” attraverso una semplice geometria di una sfera sottratta dal centro di un cubo. La divisione perpendicolare del volume origina quattro parti separate», racconta l’architetto giapponese che, tra gli altri, in Italia ha firmato l’edificio Fabrica per Benetton a Treviso, il teatro Giorgio Armani a Milano e a Venezia il nuovo allestimento e manutenzione di Palazzo Grassi, il progetto di restauro di Punta della Dogana e del Teatrino di Palazzo Grassi.

Poi prosegue: «Grazie all’arte del vetro veneziano, questo progetto si materializza in una preziosa scultura. Si presenta come un insieme di tre elementi. Per completare l’ordine del “COSMO” lo spettatore deve immaginare il pezzo intenzionalmente mancante della composizione».

Quella tra Venini e Tadao Ando è una collaborazione che si rinnova e viene dopo Ando for Venini, realizzata nel 2011 per celebrare il novantesimo anniversario dell'azienda, Veliero del 2012 e Ando Time del 2015. Proposto in edizione limitata a 19 pezzi per la versione colore Cristallo, Ando Cosmos si declina in tre altre varianti che abbinano la trasparenza del vetro ai riflessi colorati, ciascuna presentata in 30 opere. Ogni interpretazione è un racconto attraverso un accostamento cromatico: acquamare/uva/verde menta, tè/rosso/talpa, pagliesco/verde erba/rosato.