Cartesio outline, design Elena Salmistraro per cc-tapis
Cartesio outline, dettaglio, design Elena Salmistraro per cc-tapis
Cartesio, dettaglio, design Elena Salmistraro per cc-tapis
Cartesio, design Elena Salmistraro per cc-tapis
Óm, design Federica Biasi per cc-tapis
Products

I nuovi tappeti cc-tapis disegnati da Elena Salmistraro e Federica Biasi

cc-tapis torna con una nuova linea di tappeti annodati a mano da artigiani in Nepal nata dal sodalizio con due giovani designer italiane: Elena Salmistraro e Federica Biasi.

La collezione sarà ufficialmente presentata l’anno nuovo in occasione delle prossime fiere internazionali IMM Cologne, in programma dal 15 al 21 gennaio, e Maison&Objet, dal 19 al 23 gennaio.

Elena Salmistraro, miglior designer esordiente premiata con il Salone del Mobile.Milano Award 2017, ha realizzato una collezione ispirata a Flatlandia, il racconto fantastico a più dimensioni, scritto dal reverendo Edwin A. Abbott nel 1884. Il tappeto realizzato dalla progettista milanese è fatto di triangoli, linee, cerchi e quadrati colorati che si sovrappongono, incontrano e scontrano. La collezione ha una doppia anima: una più materica e ruvida, per il modello Cartesio Outline, e l’altra più soffice, sobria e tenue, per la versione Cartesio

Per cc-tapis, Federica Biasi, designer scelta da Andrea Branzi per il progetto Rising Talents Awards di Maion&Objet, ha disegnato il tappeto Ómprendendo ispirazione da una notte passata a Merzouga, in Marocco. Nelle sue parole: «Vorrei che attraverso questo tappeto le persone riuscissero a portare all’interno delle loro case un deserto notturno, viaggiando con la mente anche solo per qualche minuto, sdraiandosi nel proprio salotto per riposarsi o anche solo per respirare, come facevano gli Illuminati, che si ritiravano nel deserto per la loro meditazione».

Products
Regali di Natale: le idee last minute
Storytelling
Il futuro della convivenza
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Il nuovo store di Camper a Barcellona, firmato da Kengo Kuma

Si trova sul Passeig de Gràcia ed è caratterizzato da un particolare sistema di nicchie composto da elementi ceramici simili alle tegole
Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell

Fruit Exhibition: a Bologna torna la fiera dell'editoria indipendente

La settima edizione della fiera internazionale dedicata all’editoria d’arte indipendente. Da venerdì 1 a domenica 3 febbraio
Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Pierre Charpin: "Il mio modo di lavorare parte dall’intuizione"

Designer, artista, scenografo parigino, con una versatilità creativa che si nutre del disegno e del colore. Negli anni 80 incontra il design italiano e inizia a creare oggetti, senza mai pensare alle mode e alle pubbliche relazioni. Ma soltanto alle forme funzionali
I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

I giovani talenti di Maison&Objet da tenere d’occhio

Dopo l’Italia è la volta della Cina. Ecco i nomi dei Rising Talent dell’edizione invernale della rassegna parigina
Caragh Thuring e l

Caragh Thuring e l'arte del tartan

La Thomas Dane Gallery di Napoli festeggia il suo primo anniversario con una personale dell'artista belga Caragh Thuring, che ha orchestrato una riflessione sui significati del tartan tra Napoli e la Scozia. L'abbiamo intervistata