Meety, design di Lievore Altherr Molina per Arper - Credits: Arper
Products

I tavoli più belli del 2016

L’importanza del tavolo nel soggiorno è innegabile, conferisce carattere all’ambiente e contribuisce a creare l’atmosfera conviviale ricercata.

Rettangolari, rotondi, ovali. In legno, marmo, ottone, ferro e cristallo.

Nel corso del 2016, i designer hanno esplorato forme e materiali, dando vita a numerose proposte. A legarle un solo filo conduttore: il design.

Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le esigenze: scoprite nella galleria fotografica la nostra selezione di tavoli di design per il 2016.

Meety, design di Lievore Altherr Molina per Arper, è un tavolo ispirato alla struttura architettonica dei ponti, robusta e allo stesso tempo visivamente leggera - Credits: Arper
Paper, il tavolo rettangolare disegnato da Busetti Garuti Redaelli per Calligaris. L’elemento caratterizzante è il giunto strutturale in lastra di metallo piegata più volte, come un foglio di carta, che “abbraccia” le gambe e le fissa saldamente al traverso - Credits: Calligaris
Un grande classico del design di Carlo Mollino disegnato nel 1946, il tavolo Reale. Oggi rieditato da Zanotta nella versione con top in marmo - Credits: Zanotta
Shanghai di Riflessi è un tavolo con base in alluminio composta da gambe inclinate e sovrapposte tra loro in maniera asimmetrica, con snodo centrale. Da oggi è disponibile anche nella versione Allungabile su entrambi i lati - Credits: Riflessi
Ademar, design di Giulio Iacchetti per Bross, è un tavolo in marmo, proposto in versione ellittica o circolare, interamente ricavato da un unico blocco lapideo - Credits: Bross
Gio è un tavolo per esterni disegnato da Antonio Citterio per B&B Italia, contrassegnato da un mood classico contemporaneo, merito della struttura in massello di teak con finitura antique grey - Credits: B&B Italia
Asterias di Molteni è un tavolo nato dalla matita di Patricia Urquiola, che prende in prestito le forme dalla pianta cactacea originaria delle zone montane del Messico - Credits: Molteni
Luce di Lema è un tavolo disegnato da Piero Lissoni, caratterizzato da volumi e spessori ridotti al minimo. Il piano è realizzato in Noce Canaletto, mentre la struttura in metallo verniciato bronzato - Credits: LEMA
Credits: Cassina
Tee-Table di De Padova, design di Tomoya Tabuchi, riprende l’archetipo del tavolo, indispensabile negli ambienti domestici così come in quelli di lavoro - Credits: De Padova
Flat, design di Giuseppe Bavuso, è un un sistema di tavoli in continua evoluzione che esprime  le qualità dei materiali fondamentali Rimadesio, alluminio e vetro, attraverso un design rigoroso - Credits: Rimadesio
Tense Material, design di Piergiorgio Cazzaniga per MDF Italia, è un tavolo rettangolare dal design pulito ed elegante, proposto in tre finiture: legno, ottone e pietra - Credits: MDF Italia
Gordon, design di Giorgio Cattelan per Cattelan Italia è un tavolo con base in acciaio verniciato trasparente, goffrato bianco, nero o grafite, abbinata a un elegante piano in appoggio in cristallo da 15mm - Credits: Cattelan Italia
Twitty, design di Angeletti Ruzza per Da a, è un tavolo con struttura in metallo e piccolo foro in vetro sul piano. È caratterizzato da un dettaglio unico: un uccellino in ceramica oro posato sulla gamba - Credits: Da a
Giotto, design di Moreno Ratti per Lo Studio della Pietra, è un tavolo rotondo in marmo realizzato a partire da una lastra di marmo taiwanese, tagliata tramite una lavorazione a getto d’acqua - Credits: Lo Studio della Pietra
Sir Gio è il nuovo tavolo disegnato da Philippe Starck per Kartell, nato come ampliamento della famiglia Aunts&Uncles. Si distingue per la base a razze interamente realizzata in policarbonato trasparente - Credits: Kartell
Essenzialità, rigore ed eleganza. Questi i principi di Split Joint, il sistema di tavoli modulari in marmo disegnato da Nendo per Marsotto Edizioni - Credits: Marsotto Edizioni
Brique, design di Ferruccio Laviani per Emmemobili, è un tavolo di forte impatto che richiama le architetture di Muzio, Portaluppi e Ponti - Credits: Emmemobili