Per celebrare il 150esimo anniversario di Brooks England, Tokyobike ha realizzato una Mini Velo in edizione limitata
La due ruote è stata realizzata in soli 10 pezzi
I telai sono rigorosamente realizzati a mano da Osamu Fukuda, esperto telaista di Tokyobike
I 10 telai sono realizzati in Crmo Inox e con rifiniti dettagli in rame
Il pezzo unico per l’Italia (7 di 10) è disponibile a Milano presso il flaship store di Tokyobike
Products

Tokyobike celebra i 150 anni di Brooks England

Brooks England è tra i brand di due ruote più apprezzati al mondo, vuoi per la qualità dei prodotti, vuoi per l'innegabile eleganza. Soprattutto per le sue (morbidissime) selle in pelle.

Per celebrare il suo 150esimo anniversario, il marchio inglese ha deciso di collaborare con Tokyobike, piccola azienda specializzata in biciclette fondata nel 2002 in un tranquillo sobborgo di Tokyo, Yanaka.

Dal sodalizio è nata Mini Velo, una due ruote in edizione limitatissima di soli 10 esemplari. La collaborazione ha preso vita grazie al progetto Dashing Bikes di Brooks England, pensato per riunire un selezionatissimo numero di costruttori di prim'ordine di biciclette provenienti da tutto il mondo sotto un unico comun denominatore: il rame.

La realizzazione della serie, rigorosamente numerata, è stata affidata a Osamu Fukuda, esperto telaista di Tokyobike. Tutti i telai sono stati interamente realizzati a mano in Crmo Inox e dettagli in rame, con finitura della vernice RAL 3012, un rosso beige delicato e tenue. Il design della limited edition fonde l’integrità funzionale tipica delle biciclette Tokyobike con un’attenta finitura e cura per i dettagli.

Il pezzo unico per l’Italia (7 di 10) è disponibile unicamente nel negozio Tokyobike di Via Plino 49/51 a Milano, mentre gli altri sono distribuiti nel flaghsipstore di Londra, New York e Bangkok.

Places
Nacrée: in Giappone il nuovo ristorante firmato Kengo Kuma
News
B&B Italia raddoppia a New York
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

La nuova fabbrica 4.0 di Florim, a Fiorano Modenese

Uno stabilimento di 48 mila metri quadrati, nel cuore del distretto della ceramica italiana, tra tecnologia e automazione
Soluzioni all

Soluzioni all'autunno: 10 portaombrelli di design

Alcuni sono dei classici intramontabili del design italiano, altri sono modelli ironici e colorati, che portano allegria durante le giornate piovose. A ognuno il suo portaombrelli
Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Momento relax: ARGA di Jacuzzi


Una vasca che guarda al futuro, realizzata in collaborazione con lo studio Why Not, equipaggiata con infusore di sali e cromoterapia
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto