Credits: Ph. Stør
Credits: Ph. Stør
Credits: Ph. Stør
Credits: Ph. Stør
Credits: Ph. Stør
Products

La roulotte si trasforma in ufficio mobile

Dopo l’ufficio mobile realizzato a partire da un van dal designer inglese William Hardie in collaborazione con Nissan, è la volta di una nuova postazione per lavorare da remoto e all’occorrenza spostarsi con agilità.

A realizzarla è Five AM, studio belga di base a Courtrai, che ha trasformato una roulotte in un vero e proprio ufficio mobile, arredato con il necessario per svolgere le mansioni lavorative ovunque ci si trovi. L’obiettivo è piuttosto concreto: realizzare una postazione di lavoro versatile, che funga da base per il team durante eventi di settore come il Salone del Mobile di Milano.

Come prima cosa il team creativo ha completamente rinnovato gli interni della vecchia roulotte, montato nuovi infissi in legno, sostituito il soffitto e integrato un sistema di illuminazione. Ma la peculiarità di Dojo Wheels è la scrivania a scomparsa, un piano di lavoro di forma circolare che consente di ottimizzare al meglio gli spazi e accogliere fino a un massimo di sei persone. 

Le pareti interne sono state rivestite con una serie di tavole forate, dipinte di bianco, e possono accogliere piccole scaffalature utili per lo stoccaggio di riviste, schizzi, progetti e cancelleria. Non manca un materassino che prende il posto della scrivania quando non è in uso e un piccolo frigorifero per tenere le bibite al fresco. A questo punto, l’unica cosa di cui preoccuparsi sembra essere il parcheggio.

News
Design Miami: cosa non perdere
News
Il labile confine tra realtà e memoria
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
A Treviso una mostra sul tema del riuso


A Treviso una mostra sul tema del riuso


Un percorso espositivo che indaga il rapporto che intercorre tra arte, oggetti d’uso comune e scarti. Dal 27 ottobre al 10 febbraio 2019


A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

A Berlino nello studio di Arno Brandlhuber

Nella disputa tra regola e libertà, pubblico e privato, proprietà e condivisione, l’architetto di Antivilla sceglie da che parte stare. Perchè è nella interazione che risiede la bellezza del progetto
LightHenge illumina Milano Fall Design Week

LightHenge illumina Milano Fall Design Week

Per tutta la durata del mese di ottobre, l’installazione di suoni e luci firmata da Stefano Boeri per Edison illumina piazza XXV Aprile
Una mostra affronta il tema della riqualificazione delle periferie

Una mostra affronta il tema della riqualificazione delle periferie

Si intitola "Metropoli Novissima" e sarà visibile fino al prossimo 15 novembre presso il complesso Monumentale di San Domenico Maggiore di Napoli
Riflessioni sul presente: Brera Design Days

Riflessioni sul presente: Brera Design Days

Una settimana di incontri, talk, workshop e mostre sul rapporto tra design, politiche urbane, grafica e industria 4.0. Cosa vedere e perché