Products

Fritz Hansen omaggia Magistretti con la riedizione di Vico Duo

Nel 1997 Vico Magistretti progettò per Fritz Hansen la sedia Vico Duo. Il processo di ideazione prese avvio direttamente nell'ufficio stile dell'azienda danese, con la quale l'architetto italiano aveva iniziato a collaborare tre anni prima, con Vico Solo. Concepita come altamente flessibile e impilabile, ieri come oggi la sedia è in grado di rispondere alle esigenze di una pluralità di spazi: dagli interni domestici agli ambienti di uso collettivo, come bar o hotel. Vico Duo era parte integrante della collezione omonima, che comprendeva tavoli tondi, quadrati e rettangolari.

Uscita di produzione nel 2009, la sedia è stata rieditata a cento anni dalla nascita del maestro italiano. La presentazione ufficiale era prevista in concomitanza del Salone del Mobile 2020, al momento posticipato al mese di giugno; invariata invece è l'uscita sul mercato, confermata per aprile. Ispirata a linee organiche, la sedia evoca la lettera 'z'; nella prima versione prevedeva una sottile monoscocca di betulla stampata, sostenuta da una piastra di alluminio e provvista di gambe metalliche.

Minime le modifiche apportate al modello 2020, circoscritte ai poggio braccia, posizionati sui braccioli e introdotti per garantire un maggiore comfort, e alla scelta di adottare una base verniciata a polvere nera. Tre le essenze di legno tra cui scegliere e, tra le varianti disponibili, anche quella priva di braccioli. «Per essere veramente contemporanei, bisogna sempre avere una mano nel passato e una mano nel futuro», sosteneva Magistretti. E (anche) Vico Duo testimonia tutta la sua sapienza e maestria.