Credits: Sony
Credits: Sony
Credits: Sony
Products

Xperia Touch, il proiettore futuristico di Sony

Immaginate di poter trasformare ogni superficie piana a disposizione in un touchscreen, sia che si tratti di un tavolo, una parete o un pavimento. Da oggi si può fare, merito del nuovo Xperia Touch presentato da Sony a Barcellona in occasione del Mobile World Congress.

Il nuovo arrivato è un proiettore interattivo Android con multi-touch HD da 23”, dotato di interfaccia fluida e reattiva ottenuta grazie a una combinazione fra luce a infrarossi e rilevamento in tempo reale attraverso la fotocamera integrata da 13MP, con una velocità di 60 frame per secondo.

«Xperia Touch è un’interfaccia rivoluzionaria», spiega Hiroki Totoki, Presidente e CEO di Sony Mobile Communications. Proietta sia in orizzontale che in verticale ed è progettato per giocare, guardare video in streaming e comunicare usando le applicazioni di messaggistica e i social network. Il dispositivo è anche in grado di fornire informazioni in tempo reale sul meteo e all'occorrenza si trasforma in una lavagnetta per appunti o per realizzare note video, ma anche come orologio da parete, come calendario e per accedere a Skype.

Xperia Touch è segnato da un design compatto (69x134x143 mm) e minimale, con una finitura in metallo traforato. Il peso? 932 grammi. È dotato di altoparlanti stereo a due vie, microfono integrato, porte USB, sensore di prossimità per la riattivazione automatica quando è in modalità di sospensione.

Per provarlo bisognerà aspettare l'arrivo della primavera. Nel frattempo potete vederlo da vicino e scoprire le principali funzionalità nel video qui in basso.

 

Products
Luciano, lo speaker in ceramica made in Italy
News
Il primo Italian Design Day
You may also like
Think Next: la creatività che innova il futuro

Think Next: la creatività che innova il futuro

Un incontro sui trend del cooking nella Svizzera di Franke: ospiti di fama internazionale, idee e creatività per inventare il mondo del food di domani
Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

Zaha Hadid Architects reinterpreta un classico di Hans J. Wegner

La celebre seduta firmata dal progettista danese nel 1963 si rifà il look, optando per un connubio di pietra e compositi in fibra di carbonio
Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Garage Morelli è il più bel parcheggio del mondo


Si trova a Napoli, per la precisione nel quartiere di Chiaia, ed è costruito all’interno di una cava di tufo su sette livelli
Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Chip Kidd: noi, in questo mondo di (super)eroi

Un’ossessione da collezionista per Batman. E per i mobili di Eileen Gray. Il più acclamato designer editoriale al mondo rivela le sue passioni e ispirazioni
Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

Un laboratorio aperto all’Asilo Sant’Elia di Como

L’architettura firmata dal progettista comasco Giuseppe Terragni ospita le opere di 18 giovani artisti. Per un solo giorno: giovedì 19 luglio dalle 16.00 alle 22.00
Design hotel a Firenze 


Design hotel a Firenze 


Nei pressi della Fortezza da Basso, M7 Contemporary Apartments mette insieme il comfort di una casa e i servizi dell’hotellerie tradizionale