zippppper è il nuovo progetto realizzato dalla studio Nendo per YKK, tra i più grandi produttori di chiusure zip - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Il sistema di chiusura zip a incrocio - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Il sistema di chiusura zip con spaziature - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Il sistema di chiusura zip a tre elementi - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Il sistema di chiusura zip a 360° gradi - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Il sistema di chiusura zip fruibile con una sola mano - Credits: Ph. Akihiro Yoshida
Products

Nendo ripensa la zip per YKK

Si trova su jeans e giacche, ma anche borse, zaini, astucci, scarpe, custodie per computer e smartphone. Stiamo parlando della zip, il pratico sistema di chiusura che sostituisce i bottoni tradizionali.

La maggior parte di queste, ve ne sarete accorti, riporta la dicitura YKK, ovvero il nome dell’azienda giapponese che le produce dal 1934. Ed è per YKK che Nendo, lo studio guidato da Oki Sato, ha completamente ripensato il concetto di cerniera lampo.

Come prima cosa si è chiesto: Che cos’è una zip? A partire da questa semplice domanda ha sviluppato nuovi design che esplorano le declinazioni della celebre chiusura automatica. Il risultato è zippppper con cinque P, tante quante il numero dei progetti realizzati.

L’instancabile designer è riusciuto a sorprendere ancora una volta: dalla chiusura a incrocio alla zip con piccole spaziature, passando per la zip a tre elementi e a quella fruibile a 360 gradi, fino ad arrivare alla cerniera che si chiude con una sola mano.

Per Nendo la funzione principale della zip resta la medesima, ad aggiungersi sono piccoli dettagli che ne implementano l’usabilità. In questo modo si acquista traspirabilità, flessibilità e si evita che l'ingegnoso meccanismo possa incepparsi.